Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Premio Campiello 2013: Sul Romanzo al Gran Teatro La Fenice di Venezia

Premio Campiello 2013: Sul Romanzo al Gran Teatro La Fenice di VeneziaIl Premio Campiello 2013 è stato particolare: la cinquantunesima edizione aveva fra i finalisti L’amore graffia il mondo di Ugo Riccarelli, scomparso di recente. Si è creata così una situazione diversa dalle edizioni precedenti, abituati come eravamo a vedere cinque sedie nel palco della Fenice. Le emozioni non sono mancate, è stato commovente ascoltare le parole della moglie di Riccarelli, premiato dalla giuria con 102 voti e risultato essere il vincitore.

Noi di Sul Romanzo vi abbiamo raccontato in diretta l’evento sabato sera, eravamo in sala stampa, ma siamo riusciti anche a vivere il Campiello spostandoci nel Loggione, da dove la vista dell’interno del teatro è stata meravigliosa. Dalla prima edizione, nel 1963, si conferma, il Campiello, essere uno strumento di promozione culturale come pochi in Italia, in grado di fotografare con precisione alcune tendenze della letteratura contemporanea. Si pensi a La tregua di Primo Levi, premiato nella prima edizione appunto, o a La lunga vita di Marianna Ucrìa di Dacia Maraini, vincitrice nel 1990, soltanto per citare due esempi che dimostrano quanto il Campiello sappia lasciare il segno nell’editoria del nostro Paese.

I due nuovi conduttori, Geppi Cucciari e Neri Marcorè, sono stati in grado di rinnovare il format del premio, introducendo quei tratti di ironia che forse erano stati cercati dagli organizzatori, un modo per avvicinare i giovani alla lettura, sempre nello spirito della promozione e diffusione culturale. Va il nostro plauso, quindi, al Comitato di Gestione, in particolare nella persona di Piero Luxardo, Presidente del Comitato, che ha saputo, coraggiosamente, compiere scelte di innovazione nelle attività di organizzazione e gestione del premio. Non è un caso che il Presidente della Giuria di quest’anno fosse Paolo Crepet, noto psichiatra e scrittore che si occupa da lungo tempo di problemi giovanili e disagio sociale, perché la lettura, o forse dovremmo dire la non lettura fra i giovani italiani rappresenta di certo un tema delicato su cui vale la pena interrogarci per proporre nuove soluzioni di miglioramento.   

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Sul Romanzo ha seguito il premio Campiello 2013 con entusiasmo, dalle interviste ai finalisti nel nostro speciale alla serata conclusiva al Gran Teatro La Fenice di Venezia. Speriamo che i nostri lettori abbiano apprezzato quanto fatto dalla redazione; mi preme, in questa occasione, ringraziare tutti i miei collaboratori perché è stato un meritorio lavoro di squadra, in particolare ringrazio Gerardo Perrotta, la cui presenza si è rivelata nevralgica. Avreste dovuto vederci l’altro ieri sera, e permetteteci di farvi una confidenza da dietro le quinte, mentre io giravo fra la sala stampa e il Loggione del teatro come una trottola, inviando su Whatsapp aggiornamenti continui, Perrotta, dal suo pc, valutava gli aggiornamenti che gli inviavo e sceglieva quelli più interessanti da pubblicare. Abbiamo scoperto di essere stati i primi, dopo l’Ansa, a dare la notizia del vincitore, siamo stati fulminei dalla sala stampa. Oramai il giornalismo culturale, e non solo, si gioca sulla velocità, noi vorremmo continuare in futuro a informarvi con celerità sugli argomenti che ci e vi appassionano.  

 

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.