In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Piccoli editori, giovani guerrieri – Il progetto Incubatore al Salone del Libro di Torino

Il progetto Incubatore al Salone del Libro di TorinoCon la primavera torna il Salone Internazionale del Libro di Torino (10-14 maggio 2012) che di “primavere” quest’anno ne conta venticinque. Per questo compleanno la parola d’ordine non può che essere quella trita e ritrita: digitale. Ma a Torino non ci si ferma solo agli e-book, non si va a fare il funerale alla carta. Si parla della rivoluzione, quella che ha cambiato tout court il modo di scrivere, comunicare, pubblicare, leggere, distribuire e vendere. Editori, giornalisti, librai, scrittori, lettori: non c’è una categoria immune a questo trasferimento on-line della vita. Le realtà letterarie che nascono oggi sono obbligate a fare determinate scelte per sopravvivere. C’è chi si butta sullo specialistico, chi si affida al passaparola e chi punta sui bambini. Tra i circa 1.200 espositori presenti al Salone sono cinquanta i debuttanti, compreso anche il colosso mangiatutto Amazon. Al #SalTo12, come è stato battezzato da twitter, al riparo dalle corsie dei grandi gruppi editoriali, c’è un piccolo reparto protetto, all’interno del Padiglione 3, chiamato Incubatore, dove sono riunite quelle case editrici indipendenti che hanno meno di due anni di vita. Con il Progetto Incubatore le giovani case editrici ricevono un trattamento speciale – costi contenuti, sala incontri gratuita, agevolazioni sulle spese di soggiorno – e libero accesso alla fiera editoriale più importante d’Italia.
Quest’anno nell’incubatore (che è arrivato al quinto anno di attività)i “neonati” sono una ventina. Il loro denominatore comune, oltre all’assenza dalla blacklist degli editori a pagamento, è l’approccio multipiattaforma, sia nella produzione, sia nella distribuzione. Più saggi che romanzi, più digitale che carta, più manuali scientifici che poesie.
Per mantenere la sintonia con questa svolta digitale vi presento alcuni “incubati”, ciascuno con tre parole chiave e una loro opera recente riassunta in meno di 140 caratteri.

Arethusa (Torino)
Tag: librai, esoterismo, psicologia
In vetrina: Mondo alieno. Ufo ed extraterrestri nella storia dell’umanità (Umberto Vissani)

Ogni momento storico sembra aver studiato a tavolino i suoi alieni. Si nasconde un inganno dietro l’etichetta “non identificato”?

Arpeggio Libero Editore (Lodi)
Tag: esordienti, bambini, microeditoria
In vetrina: Le teste di Cerbero (Anna Piazza, Simone Salvetti e Furio Thot)
Antologia di racconti a sei mani e a tre teste in cui ogni racconto cita i personaggi di un racconto altrui: camei in salsa dantesca.  

Blonk (Pavia)
Tag: sperimentare, tradurre, melting-pot
In vetrina: The Chronicles of Parmia (Adamo Lanna - trad. Andrew Tanzi)
Un insegnante racconta il mondo immaginario di Parmia a bocconi su un social network. Blonk unisce i puntini e li traduce. Più social di così.
Booksalad (Ancona)
Tag: booktrailer, Germania, club
In vetrina: Cento giorni sul comò (Pino Tossici)
Il boom economico ri-vissuto dal piccolo impertinente Peppino. Dove c'è Duccio Demetrio (nella postfazione) c'è un'opera di formazione!
Caliel (Bologna)
Tag: arti orientali, riviste, multipiattaforma
In vetrina: Qi Xing Tang Lang Quan. Mantide Religiosa delle Sette Stelle (Claudio Fabbricatore)
Il Kung Fu imita i combattimenti fra animali: tigre, gru, drago, serpente, scimmia, aquila e, lupus in fabula, la mantide religiosa.

Edizioni Leucotea (Imperia)
Tag: etica, narrativa, anteprima capitoli
In vetrina: Un coupé anni ‘70 (Fernando Felli)
Dopo una lunga sbandata una coppia percorre il tracciato della Mille Miglia su una vecchia MG B GTper rimettersi in carreggiata.
Espress Edizioni (Torino)
Tag: università, divulgazione, pedagogia
In vetrina: L’evoluzione del cervello sociale (Robin Dunbar, trad. Ferdinando Rossi)
L’evoluzione individuale come specchio-riflesso di quella collettiva. Meglio il gossip che l’algebra: parola della psicologia evoluzionista.

Ghena (Roma)
Tag: studi di genere, donne, psicologia

In vetrina: Complici (Miriam Subirana - traduzione di Gabriella De Fina)
1+1= 11-La coppia come l’affiancamento di due interi e non l'unione di due metà.

La Linea (Bologna)

Tag: antropologia, immigrazione, Loescher
In vetrina: I dieci cocktail che sconvolsero il mondo (Tom Collins)
Da Hemingway a James Bond, da Churchill a Marylin Monroe: a ognuno il suo cocktail. Sapevate che Negroni era un conte?

mEEtale (Foggia)

Tag: editoria libera, community, ePub

In vetrina: non me la sento di sceglierne uno, scegliete voi

NovaLogos (Bari)

Tag: università, saggi, ricerche

In vetrina: Flatus Vocis. Breve invito all’agire animale (Leonardo Caffo)
La filosofia non cerca soluzioni, ma problemi. Non può prestarsi alla perversione della cura: resta per sua stessa essenza diagnosi.

Ortica Editrice (Latina)

Tag: cooperazione, fratellanza, catene
In vetrina: Asinus Novus. Lettere dal carcere dell’umanità (Marco Maurizi)
Scambiarsi uno sguardo con gli animali per fuggire da se stessi. Un’opera che riassume la mission liberatrice dell’Ortica Editrice.

Scelta Maculata (Milano)
Tag: bimbi, fiabe personalizzate, audiolibri

In vetrina: L’attaccastorie
Scegli una fiaba e il pirata o la principessa si chiameranno come te. Ci sono anche i mostri però!

Tic Edizioni (Roma)
Tag: incontrollabili, mensole, pop
In vetrina: Mi faccio vivo io (Andrea Falegnami)

L’unico libro per ora in catalogo narra una sfida: scrivere un libro per dare un taglio a 8 anni di inattività.

Edizione Compagine (Torino)
Tag: romanzi, formazione, esordienti
In vetrina: Crisalide (Amalia Estremi)
Quali rimedi per due crisalidi immerse nell’incertezza generazionale? Inventarsi uno pseudonimo come Amalia Estremi!

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (6 voti)

Commenti

Io ho conosciuto le ragazze della Ghena... semplicemente fantastiche: in gamba, professionali, preparatissime e motivate! Sono state alle loro presentazioni ed è stata una bellissima esperienza. Ottimo articolo Valentina!

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.