Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché si dice "pinco pallino"?

Perché si dice "pinco pallino"?Perché si dice pinco pallino e in quali contesti si usa? Non sempre è facile trovare una spiegazione etimologica a una data espressione, e questo è sicuramente uno dei casi, visto che, se il significato dell’espressione è chiaro, la sua origine non lo è affatto: si dovrebbe partire, comunque, dal significato di pinco, rafforzato in seconda istanza da pallino.

L’etimologia di pinco è incerta, anche se, antico e toscano, il termine si riferisce senza ombra di dubbio al membro dell’uomo, da cui il significato dell’espressione si è originato: dare del pinco a qualcuno significa dargli dello stupidotto, dell’ingenuo e tutta la sfilza di parole che sicuramente vi verranno in mente dopo aver letto queste prime due. Forse riuscite a famigliarizzare ancor di più con questa parola, se vi diciamo che il suo accrescitivo è pincone (nei dialetti meridionali pingone): un pinco, insomma, è un fessacchiotto.

Perché si dice pinco pallino, allora? Forse adesso vi è più chiaro: anche se l’espressione può essere usata per indicare una persona o qualcosa senza alcuna connotazione, generalmente la si usa con tono spregiativo o ironico (es. Arriva un pinco pallino qualunque, e ti fai prendere in giro!); ciò significa, insomma, che tutto il significato dell’espressione regge su pinco e sul suo significato di fesso: in altri termini, da minc**a a minc**one, il passo è breve, ed è così che il membro maschile diventa un’offesa bella e buona.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Avrete trovato l’espressione forse anche nella forma pinco pallo, pinco palla, e non solo, e la trovate riferita anche a oggetti: es. Prendi una pinco pallo di penna e inizia a fare il tuo lavoro! Alla base dell’accezione di pinco pallino, dunque, c’è qualunque: non per niente – anche se non ci sono indagini etimologiche che confermano contatti fra le due parole –, pallino richiama l’ebraico pĕlōn e pĕlōnī, dove il significato è quello. Quest’accezione, inoltre, si ritrova nella fiaba musicale di Mario Pompei del 1927 Le tre figliole di Pinco Pallino: i dubbi, insomma, sono pochi, anche se la spiegazione etimologica è stata molto più complessa – come avete potuto ben vedere – rispetto a quelle che vi abbiamo proposto per fare la scarpetta, fare un brindisi o avere la coda di paglia.

Prendete un tizio qualunque, ora, e provate a spiegarli perché si dice pinco pallino!

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.2 (5 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.