Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Parata di stelle al Festival degli Scrittori di Firenze

Parata di stelle al Festival degli Scrittori di FirenzeCi sarà una vera e propria parata di stelle a Firenze in occasione del Festival degli Scrittori in programma nel capoluogo toscano dal 10 al 12 giugno prossimi. L’evento, giunto alla IX edizione, sarà il contenitore del Premio Gregor von Rezzori dedicato alla narrativa e alla traduzione straniera, che quest’anno si presenta con un’importante novità, il Premio Gregor von Rezzori Giovani Lettori.

Spazio alle conversazioni fra scrittori internazionali e scrittori italiani e ai talenti più originali della letteratura straniera.

I cinque libri finalisti della narrativa straniera, come anticipato da Sul Romanzo, sono Trieste di Dasa Drndic (Bompiani, traduzione di Ljiljana Avirovic), Pura di Andrew Miller (Bompiani, traduzione di Sergio Claudio Perroni), Il corpo in cui sono nata di Guadalupe Nettel (Einaudi, traduzione di Federica Niola), La giornata di un Opričnik di Vladimir Sorokin (Atmosphere Libri, traduzione di Denise Silvestri) e Questi sono i nomi di Tommy Wieringa (Iperborea, traduzione di Claudia Cozzi e Claudia Di Palermo).

Il vincitore sarà premiato venerdì 12 giugno alle ore 18 nel Salone dei Cinquecento, a Palazzo Vecchio a Firenze, alla presenza del Sindaco Dario Nardella.

Parata_di_stelle_al_Festival_degli_Scrittori_di_Firenze_Palazzo_Vecchio

Quello in programma dal 10 al 12 giugno è un appuntamento di grande richiamo per la narrativa straniera in Italia e può fregiarsi di una cornice eccezionale: i diversi eventi si svolgeranno tra Palazzo Strozzi, il Cenacolo di Santa Croce, il cinema Odeon di Piazza Strozzi nel cuore del centro storico, per ospitare la parata di stelle ospiti al Festival degli Scrittori di Firenze.

Parata_di_stelle_al_Festival_degli_Scrittori_di_Firenze_Palazzo_Strozzi

Il programma prevede l’apertura mercoledì 10 giugno alle ore 12: alla Balconata di Palazzo Strozzi si terrà il Premio Gregor von Rezzori Giovani Lettori, rivolto agli studenti delle scuole fiorentine, e realizzato in collaborazione con il Comune di Firenze. La giuria, presieduta da Alba Donati, è formata da giornalisti e scrittori: Chiara Dino, Fulvio Paloscia, Carlo Pestelli, Leonardo Sacchetti e Vanni Santoni. Il nuovo premio, nato per promuovere la diffusione della letteratura straniera nelle scuole superiori e avviare gli studenti alla scrittura giornalistica, selezionerà le migliori recensioni dei cinque libri finalisti. Alla presenza dei cinque scrittori saranno annunciati i vincitori, che riceveranno un buono libri.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

La giornata d’apertura prosegue a partire dalle 15.30 con gli interventi di Vladimir Sorokin con Elif Batuman e l’intervento di Sergio Givone, e di Guadalupe Vettel con Valeria Parrella, e l’intervento di Andrea Bajani e Alberto Manguel, entrambi alla balconata di Palazzo Strozzi.

Alle 18 al Cenacolo di Santa Croce ci sarà la Lectio Magistralis di Jhumpha Lahiri, introdotta da Andrea Bajani, dal titolo Il vestito dei libri.

Parata_di_stelle_al_Festival_degli_Scrittori_di_Firenze_Lahiri

La prima giornata si conclude alle 21 alla Balconata di Palazzo Strozzi con un evento che indaga il rapporto tra musica e letteratura: Scrittori musicali vede la presenza del Premio Pulitzer Michael Cunningham, Francesco Bianconi, voce dei Baustelle, e Simone Lenzi, frontman dei Virginiana Miller, coordinate da Fulvio Paloscia.

Parata_di_stelle_al_Festival_degli_Scrittori_di_Firenze_Cunningham_photo_credit_Phibbs

Giovedì 11 si apre a partire dalle 11 con una lunga serie di interventi: Tommy Wieringa con Andrea Bajani e l’intervento di Wlodek Goldkorn, Andrew Miller con Alessandro Mari e l’intervento di Leonetta Bentivoglio, Livia Manera Sambuy e Jhumpa Lahiri e di Vanni Santoni. Dalle 16 il Festival degli Scrittori sbarca suTwitter: la community di lettori @stoleggendo organizza un reading con alcuni scrittori del Festival, da Michael Cunningham a Carmen Pellegrino: si lancia un hashtag #incipitdAutore e gli scrittori, coordinati da Francesco Musolino, leggono l’inizio dei loro romanzi.

Uno dei momenti importanti della kermesse è il recital Casanova e dintorni: un viaggio nell’eros al Cinema Odeon a partire dalle 19.30. Due attori di culto del cinema italiano come Filippo Timi e Alba Rohrwacher danno voce all’eros libertino di Casanova, in un percorso curato da Giorgio Ficara, autore di Casanova e la malinconia (Einaudi).

Parata_di_stelle_al_Festival_degli_Scrittori_di_Firenze_Timi_Rohrwacher

La giornata conclusiva di venerdì 12 giugno prende il via alle 11 alla Balconata di Palazzo Strozzi con tre momenti di incontro e di dialogo, ispirati ad altrettanti temi: Scrittori Viaggiatori, con Giorgio Ficara (Riviera, Einaudi), Massimo Onofri (Passaggio in Sardegna, Giunti), Silvio Perrella (Doppio scatto, Bompiani) e con Alberto Manguel e Stefano Salis), Scrittori dei Paesi perduti (si parla di patrie perdute, come le Filippine di Miguel Syjuco, l’Etiopia di Maaza Mengiste e l’ex-Jugoslavia di Dasa Drndic), Scrittori del Passato, con Andrew Sean Greer (Le vite di Greta Wells, Bompiani), Aldo Nove (Un bambino piangeva, Mondadori) e Carmen Pellegrino (Cade la terra, Giunti) e Rosa Polacco.

Nel pomeriggio alle 16.30 Federica Aceto, vincitrice del Premio Gregor von Rezzoriper la miglior traduzionedi End zone di Don DeLillo, edito da Einaudi, è protagonista di un incontro con Francesco Guglieri, editor di Einaudi, e Tommaso Pincio, traduttore e scrittore. Insieme a loro sono presenti i giurati del premio Martina Testa, Ilide Carmignani e Leonardo Marcello Pignataro: obiettivo dell’incontro è curiosare nell’officina del traduttore, provando a conoscere più da vicino il grande maestro della letteratura americana e le difficoltà e le sfide di un mestiere cruciale nell’editoria.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.