Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Ovidio. Amori, miti e altre storie alle Scuderie del Quirinale

Ovidio. Amori, miti e altre storie alle Scuderie del QuirinalePublio Ovidio Nasone, poeta romano maledetto dall’imperatore ma benedetto dalle muse, è il protagonista della nuova mostra Ovidio. Amori, miti e altre storie alle Scuderie del Quirinale a Roma fino al 20 gennaio 2019. La mostra si apre in occasione del bimillenario della morte del poeta, morto in esilio a Tomi, sul Mar Nero, fra il 17 e il 18 d.C.

Ovidio, definito da molti il più poliedrico degli autori latini, con i suoi versi ha rappresentato un mondo dinamico fatto di amori, miti e dei e ha ispirato l’intera civiltà tramandando fino ai giorni nostri un patrimonio artistico e mitologico immenso. Egli portò nella poesia l’anima di una società in disfacimento, essendo un fine conoscitore dell’animo umano, di quello femminile in particolare e delle avventure d’amore. Il verso era per Ovidio la più fedele espressione dello spirito: tanta è l’arte, che l’arte non si vede, così recitava il poeta.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

La mostra, curata da Francesca Ghedini, si articola a partire da ciò che la scrittura e l’immagine hanno in comune, come sottolineare l’importanza delle parole attraverso l’arte, come raccontare la storia di un poeta tanto importante nella storia occidentale attraverso altre forme, altri stili, altre arti.

L’esposizione propone oltre 200 pezzi, da sculture, affreschi e gemme dell’antichità, passando da preziosi manoscritti illustrati medievali fino a quadri rinascimentali e barocchi. Innumerevoli furono i pittori e gli scultori che nel corso della storia si ispiravano a Le Metamorfosi di Ovidio per le loro creazioni tra cui Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini e Velázquez. Anche compositori e musicisti concepirono i loro pentagrammi con l’influenza dei versi ovidiani, come ad esempio Handel e Strauss. Ovidio ha cantato di temi che sono perfettamente condividibili fino alla modernità e ai giorni nostri: per questo ha ispirato secoli e secoli di arte, di impulsi sfrenati, di miti secolari e di gentilezze civettuole.

Il percorso tematico della mostra alle Scuderie del Quirinale ripercorre la vita di Ovidio e la sua influenza nel corso della storia, mettendo in rilievo i temi cari al poeta: l’amore, la seduzione, il potere e il mito.

Ovidio. Amori, miti e altre storie alle Scuderie del Quirinale

Ovidio. Amori, miti e altre storie propone al suo pubblico la storia dell’uomo e poeta che è stato Ovidio. Come uomo e cittadino, ha vissuto una vita politica particolarmente intensa: entrò in conflitto con l’imperatore Augusto per motivi morali e politici (carmen et error), e fu spedito in esilio. Gli studiosi ritengono che in qualche modo Ovidio fu testimone dell’adulterio di Giulia, la nipote di Augusto, che causò un grande scandalo sociale. Come poeta, ovvero come autore di alcune delle pagine più belle della poesia, che nonostante avesse la tradizione presente nei versi risulta innovativa. Ovidio concepiva la poesia come una creazione autonoma fittizia che rispecchia l’unica autentica realtà: non scriveva d’amore, ma sull’amore.

La mostra presenta la cultura e la società della Roma della prima età imperiale, ricostruita attraverso il filtro dei testi ovidiani.

All’interno delle sale espositive delle Scuderie si snoderanno diversi percorsi di visita tra opere, parole ed esperienze di laboratori. A Roma è previsto un ricco programma di incontri, letture e approfondimenti che permetterà di scoprire e riscoprire la complessità dell’universo ovidiano.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

«L’arte di Ovidio di metter le cose sotto gli occhi, non si chiama efficacia, ma pertinacia.» Così Giacomo Leopardi parlava del poeta latino. E noi non possiamo che dargli ragione: Ovidio con la sua perseveranza e la sua capacità di rappresentare la realtà attraverso le parole continua ad essere un poeta estremamente attuale, da cui trarre ispirazione e lasciarsi cullare dalle sue dolci elegie.

Consiglio la mostra Ovidio. Amori, miti e altre storie alle Scuderie del Quirinale a chiunque abbia voglia di fare un tuffo nel passato e immergersi nell’atmosfera antica di questo excursus storico e artistico.

Il tuo voto: Nessuno Media: 3 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.