Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

“Oro bianco” di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso

“Oro bianco” di Nicola Gratteri e Antonio NicasoNumeri. Luoghi. Nomi. È questa l’estrema sintesi di Oro bianco, l’ultimo libro di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso: il primo, un magistrato che da anni è impegnato nella lotta contro la ‘ndrangheta; il secondo, uno scrittore, giornalista e storico tra i massimi esperti di malavita organizzata a livello internazionale.

Edito da Mondadori nella collana Strade blu. Non Fictionil volume si compone di 263 pagine che, agli occhi dei lettori, raffigurano quello che è stato definito più volte come «un viaggio nell’impero della cocaina», un percorso dettagliato che, anno dopo anno, ha portato quella che era conosciuta – negli anni Novanta – come una droga d’élite, a diventare “di massa”, popolare e a buon prezzo.

Scritto con estrema dovizia di particolari e con il linguaggio tipico di un reportage televisivo, il volume del duo Gratteri-Nicaso permette al lettore di conoscere ogni sfaccettatura del traffico di cocaina: a partire dall’origine, passando per il processo di lavorazione della pasta e terminando con le ramificazioni della grande e piccola distribuzione. I capitoli del libro, infatti, non sono altro che i luoghi di provenienza della droga: Colombia, Bolivia, Africa, Perù, Brasile, Stati Uniti e altri. Il testo, in altre parole, è una fotografia del mercato della droga e dipinge un quadro globale di quello che è oggi il business criminale. Ripercorre le rotte della distribuzione, che i due autori presentano sotto forma di dati precisi estrapolati da documenti ufficiali, interviste e dichiarazioni di investigatori, esperti, pentiti e giornalisti.

Il testo è praticamente un insieme corposo di cifre che fanno di questo libro un vero e proprio studio approfondito del mercato della “polvere bianca. E forse proprio questo è l’unico difetto di questo saggio. Al termine della lettura di ogni capitolo, dopo il senso di stupore per il contenuto – quasi sempre inimmaginabile per chi non conosce questo mondo o si avvicina per la prima volta a un saggio sulla criminalità organizzata – rimane poco. Difficilmente si ricordano le informazioni lette, a parte in qualche caso. Rigo dopo rigo e parola dopo parola, Gratteri e Nicaso snocciolano statistiche e somme senza sosta. Ma quello che per molti potrebbe essere considerata come una peculiarità interessante del testo, per altri si potrebbe tradurre in un overload di indicazioni.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

“Oro bianco” di Nicola Gratteri e Antonio NicasoCiononostante, Oro bianco è un testo scritto con semplicità e offre a tutti la possibilità di capire la logica criminale e i vantaggi per la ‘ndrangheta che stanno dietro lo smercio della cocaina: la droga più richiesta e più venduta. «Per i boss della mafia calabrese – recita non a caso la quarta di copertina – la ‘neve’ è profitto, guadagno, flusso costante di liquidità che capovolge il pensiero economico classico, secondo cui la criminalità non ‘produce’ perché distrugge, e non genera ricchezza».

Dal libro traspare anche la grande esperienza acquisita dagli autori durante le indagini svolte e le ricerche eseguite sul traffico di Oro bianco. Leggendo il testo si notano subito i frutti di una stretta collaborazione tra un magistrato e uno scrittore. Un sodalizio che già in passato gli stessi Gratteri e Nicaso hanno proposto in altri testi, tra cui: Acqua santissima. La Chiesa e la 'ndrangheta: storia di potere, silenzi e assoluzioni (Mondadori, 2014), Dire e non dire. I dieci comandamenti della 'ndrangheta nelle parole degli affiliati (Mondadori, 2013) e La giustizia è una cosa seria (Mondadori, 2011).

In conclusione,Oro bianco di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso è un libro che meriterebbe di stare nella libreria, soprattutto di chi vuole conoscere davvero il mondo del traffico di droga: appassionati, studiosi, giornalisti…

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.