Corso online di Editing

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Scrittura Creativa

“Nelle pieghe del tempo” di Madeleine L’Engle diventerà presto un film

“Nelle pieghe del tempo” di Madeleine L’Engle diventerà presto un filmNelle pieghe del tempo, il libro fantasy per ragazzi di Madeleine L’Engle, pubblicato per la prima volta nel 1962 e attualmente disponibile in Italia nell’edizione Giunti con la traduzione di S. Reggiani, ha finalmente conquistato l’attenzione di Hollywood. Il romanzo è il primo volume di una quadrilogia dedicata al racconto delle vicende dei giovani protagonisti e della loro famiglia. Gli altri titoli sono A Wind in the Door (1973), Many Water (1986) e A Swiftly Tilting Planet (1978).

 

Era una notte buia e tempestosa

Questa è la frase iniziale di Nelle pieghe del tempo che entra nel vivo dell’esistenza di Meg, adolescente americana alle prese con una scuola che affronta con grande difficoltà, dei genitori scienziati, anche se il padre è scomparso, un fratello di cinque anni ma già considerato un piccolo genio, e altri due fratelli di dieci anni, ottimi atleti.

La loro esistenza scorre normale, tra momenti lieti e quotidiani problemi, fono a quando Meg e il suo fratellino di cinque anni, Charle Wallace, non s’imbattano in tre creature trascendentali, che all’apparenza sembrano graziose signore (Cosè, Chi e Quale,) che riveleranno loro l’imminente conquista della nostra galassia da parte di una nuvola oscura, e li accompagneranno con il TESP-ACT in un viaggio intergalattico. Quali meraviglie vedranno? In quali realtà s’imbatteranno? Riusciranno a salvare la nostra galassia dalla nuvola oscura?

 

LEGGI ANCHE – Libri fantasy consigliati per ragazzi: cinque bei titoli

 

Film TV

Le domande per appassionarci al libro di Madeleine L’Engle sono tante, e tutte in grado di attirare l’attenzione non solo di lettori appassionati, ma anche di registi, sceneggiatori e produttori, al punto che già nel 2003 la Disney decise di trarne un film per la TV (Viaggio nel mondo che non c’è) per la regia di John Kent Harrison e la sceneggiatura di Susan Silliday, che curò anche l’adattamento cinematografico del libro.

L’opera, che si aggiudicò il premio come miglior film al Toronto Children’s Film Festival, però, non fu apprezzata dalla L’Engle, che in un’intervista a «NewsWeek» si limitò a definirlo un «brutto film», come si aspettava che fosse.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

“Nelle pieghe del tempo” di Madeleine L’Engle diventerà presto un filmIn arrivo una nuova versione cinematografica

Questa volta, però, è il grande schermo a interessarsi di Nelle pieghe del tempo, in un’operazione sempre targata Disney.

La sceneggiatura è stata già affidata a Jennifer Lee, che ha già curato regia e sceneggiatura di un altro film Disney, Frozen – Il regno di ghiaccio (2013), ispirato a La regina delle nevi, fiaba di Hans Christian Andersen e vincitore del Premio Oscar come miglior film d’animazione.

 

LEGGI ANCHE – “Alice attraverso lo specchio”, ecco il trailer del film Disney

 

La regia, invece, sarà di Ava DuVernay, già regista di Selma – La strada della libertà (2014), film che le è valso la nomination come miglior regista ai Golden Globe del 2015.

Le riprese dovrebbero iniziare quest’anno, anche se per il momento è tutto ancora top secret. L’unica speranza è che questa volta la trasposizione di Nelle pieghe del tempo non sia troppo lontana dalle aspettative di Madeleine L’Engle, anche se lei non potrà darcene conferma diretta.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.