Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Molly Antopol, l’Avanguardia russa e il self-publishing [RSCS – 107]

Molly AntopolPersonaggi “politici”

‘Writing Almost Feels Like Method Acting’ (Joe Fassler)

Molly Antopol, scrittrice americana che ha esordito quest’anno con l’acclamata raccolta The Unamericans, parla di una delle sue più grandi fonti di ispirazione: i racconti di Grace Paley. Ciò che Antopol ha compreso dalla lettura di questi racconti riguarda soprattutto la costruzione di personaggi imbevuti di politica, ma mai stucchevoli e sempre reali.

Per leggere l’articolo originale, clicca qui.

***

L’Avant-garde russa

Russian Avant-Garde Dominates Year of Culture (Elizabeth Kaplunov)

Grazie agli eventi londinesi della «Russian Art Week» e di «UK – Russia Year of Culture», si può scoprire e/o approfondire quell’aspetto della cultura russa che maggiormente ha spopolato in occidente: l’avant-garde degli anni che vanno dal 1910 al 1932. In questo articolo si parla proprio delle opere che hanno fatto la storia di questo movimento.

Per leggere l’articolo originale, clicca qui.

***

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Il self-publishing: reazionario individualismo

Self-publishing is not revolutionary – it’s reactionary (Alan Skinner)

Skinner sostiene che il self-publishing, una delle tendenze in crescita negli ultimi anni, non sia affatto rivoluzionario. Si tratta invece di una tendenza reazionaria che si avvicina alla teoria individualistica di Ayn Rand: un raggiungimento egoistico di un proprio successo, in cui lo scrittore diventa un imprenditore e il lettore un mero acquirente.

Per leggere l’articolo originale, clicca qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.