Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Corso online di editing

Corso online di scrittura creativa

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

“Miti del Nord” di Neil Gaiman. Mondi fantastici e storie universali

“Miti del Nord” di Neil Gaiman. Mondi fantastici e storie universaliNorse Mythology di Neil Gaiman, tradotto in Miti del Nord da Stefania Bertola per la versione italiana pubblicata da Mondadori; è l’ultimo libro che troveremo fra le sfilze di romanzi, comics e saggi ispirati alla mitologia nordica.

Sono molteplici, infatti, i miti Norreni che si intrecciano, più o meno fedelmente alle loro origini, alle trame di diversi autori fantasy: riconoscibili all’interno del Trono di Spade, nell’universo Marvel, da Tolkien fino alla grande influenza esercitata nell’immaginario dell’ormai riconosciuto Neil Gaiman.

All’interno della prefazione al libro, l’autore ci tiene a condividere con il suo pubblico le ragioni che l’hanno spinto a parlare di questi mondi fantastici; una passione nata all’età di appena sette anni, in seguito alla lettura di Mighty Thor di Stan Lee, capostipite di un’insaziabile fame di avventure che condusse Gaiman a scrivere Sandman, all’interno del quale si possono scoprire alcune personali versioni di grandi personaggi come Odino, Loki e Thor. A quel tempo Neil Gaiman aveva appena ventisette anni e una buona fetta di pubblico additò le sue storie come una parodia degli amati personaggi Marvel.

Tutto ciò che aveva fatto, al contrario, era rappresentare, per la prima volta, quei personaggi per come li aveva conosciuti e per le forme e fattezze che essi stavano assumendo all’interno della sua testa; dando il via a una serie d’ispirazioni che accompagneranno i suoi scritti fino all’ultimo: Miti del Nord.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

All’interno di questo volume che, a tutti gli effetti, è una raccolta di racconti, i principali protagonisti dei miti nordici sono rappresentati in maniera vivida, passionale, talvolta con una travolgente ironia. Storie che accompagnano il lettore dal momento della loro nascita: la creazione del mondo, all’inevitabile fine: il Ragnarok, il crepuscolo degli dei.

A rendere ogni racconto così scorrevole è stata la capacità dell’autore di accompagnare anche il lettore meno esperto alla scoperta di questo mondo fantastico pullulante d’innumerevoli creature e divinità. Gaiman ha infatti deciso di inserire un capitolo dedicato esclusivamente alla presentazione dei principali protagonisti, della loro storia e dei punti chiave che li collegano alle vicende circostanti.

Impariamo in questo modo a conoscere Loki: personaggio crudele, invidioso, furbo ma talvolta ingenuo, e con lui i figli Vali e Narfi.

Interessante è la figura di Sleipnir: veloce cavallo a otto zampe in grado di cavalcare aria e acqua attraverso tutti i nove mondi. Neil parla poi di Jormungundr, un potente serpente nero e velenoso in costante crescita, spinto a circondare il mondo con il suo stesso corpo e spesso nemico di Thor.

Un’altra interessante creatura in crescita perenne sarà invece Fenrir: un lupo che al tempo del Ragnarok finirà per ingoiare lo stesso sole e la luna. Incontreremo poi Hel, a metà fra una bambina e un cadavere e altri innumerevoli personaggi.

“Miti del Nord” di Neil Gaiman. Mondi fantastici e storie universali

L’interesse di Neil Gaiman nei confronti della mitologia è evidente e ai lettori che già hanno imparato a conoscerlo non sarà difficile notare i collegamenti fra Miti del Nord e alcune fra le sue precedenti pubblicazioni. Nel già citato Sandman, il protagonista è Morfeo, il signore dei sogni. In Buona Apocalisse a tutti! la terra sarà salvata da una strana alleanza fra angeli e diavoli. In America Gods, vincitore del premio Hugo Award e fonte d’ispirazione per la successiva serie televisiva, gli stessi dei si ritrovano a vagare per la terra nel tentativo di sopravvivere all’assenza dei loro adulatori.

All’interno di Miti del Nord, Neil Gaiman riporterà tutto questo e molto altro: narra dei miti di Asgard e i nove regni popolati da esseri già ampiamente conosciuti dalla maggior parte dei lettori, come i Giganti del Ghiaccio, demoni, nani, elfi.

Partendo dalle origini e raccogliendo ogni spunto e trascrizione tramandata sull’argomento, Neil intrattiene il suo pubblico con questi racconti, adatti a una fredda serata invernale, davanti al camino. A renderli così affascinanti è forse proprio la strana sensazione che questo genere di storie suscita nell’animo di chi le legge o sceglie di raccontarle.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Sono trame vecchie quanto il mondo, pullulanti di personaggi/archetipi: figure e caratteri che tutto il mondo ha imparato a conoscere grazie alle molteplici storie e tradizioni del proprio popolo. A renderli unici sono i nomi, i dettagli, i loro poteri… ma la vera forza di queste storie risiede proprio nella capacità di annullare le distanze fra generazioni e culture, fonti inarrestabili di avventure universali nelle quali la lotta fra bene e male non cesserà mai di appassionare e far sognare.

“Miti del Nord” di Neil Gaiman. Mondi fantastici e storie universali

Sono questi stessi sogni ad aver influenzato l’autore fin dall’infanzia, catapultandolo in un mondo in cui sarà lui stesso ad alimentare di romanzo in romanzo la fantasia di un pubblico sempre più esigente. Con Miti del Nord Neil Gaiman soddisfa ogni lettore: coloro che già amano il fantasy e chi, invece, ha compiuto ora il primo passo verso questo mondo spettacolare.


Per la prima foto, copyright: Johannes Plenio.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.