Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

MIBACT e SIAE: Protocollo d’intesa a sostegno della lettura in spazi pubblici

Leggere all'apertoIl 12 maggio, presso la sede della DGBID (Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti culturali e il Diritto d’Autore), Rossana Rummo, direttore generale DGBID, e Gaetano Blandini, direttore generale SIAE, hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa in materia di «recitazione di opere letterarie effettuata, senza scopo di lucro, all’interno di musei, archivi e biblioteche pubblici ai fini esclusivi di promozione culturale e di valorizzazione delle opere stesse». Presenziavano anche rappresentanti dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e delle associazioni di categoria AIE (Associazione Italiana Editori), AIB (Associazione Italiana Biblioteche), FUIS (Federazione Unitaria Italiana Scrittori).

L’accordo è il risultato di una serie di incontri durante i quali sono state poste al vaglio anche le opinioni di tutte le associazioni coinvolte e ha lo scopo di dare attuazione alla Legge 7 ottobre 2013 n.112, volta al sostegno e alla promozione della lettura e del libro. Ampio spazio viene dato nel Protocollo d’intesa alla specifica che tale accordo ha validità esclusivamente per i locali e le istituzioni pubbliche e che le iniziative debbano essere assolutamente prive di lucro, come di sponsorizzazioni e pubblicità.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

I musei, gli archivi e le biblioteche che acconsentiranno a ospitare le manifestazioni definite dal Protocollo d’intesa, fortemente voluto dal MIBACT in quanto rispondente alle indicazioni del decreto “Valore Cultura, dovranno periodicamente fornire alla SIAE una autocertificazione una tantum, nella quale garantiscono di rispettare tutti i punti dell’accordo:

  • luogo pubblico.
  • modalità senza scopo di lucro.
  • finalità valorizzazione della cultura.

Il Protocollo d’intesa per la promozione della lettura in spazi pubblici, fortemente voluto dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, ha validità di 3 anni

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.