In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Luoghi e Libri, un viaggio letterario per l’Italia e l’Europa

Luoghi e Libri, un viaggio letterario per l’Italia e l’EuropaLuoghi e libri di Mariangela Traficante, pubblicato da Morellini Editore, è un libro molto particolare. Lo dice a chiare lettere la copertina stessa: Spunti letterari per viaggiare in Italia e in Europa. Esatto! Questo non è un libro narrativo, ma una mappa letteraria.

Non vi troverete una storia o un romanzo, ma modi infiniti e impensabili per raggiungere le mete e per rivivere le vite dei vostri personaggi letterari preferiti. Scrittori o protagonisti dei romanzi più celebri di sempre.

Mariangela Traficante, collaboratrice per il magazine «Milano Weekend» e per la testata turistica «L’Agenzia di Viaggi», ha messo a frutto, in questa sua prima pubblicazione, tutte le conoscenze geo-letterarie del proprio percorso lavorativo: viaggi, territorio, eventi e cultura. Un’idea nata o sviluppata dalla fidelizzazione più che positiva del blog tenuto e fondato da lei stessa. Un sito web che nasce dalla passione principale della sua vita: «amo scrivere, quindi non mi fermo neanche nel tempo libero».

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Dal blog nasce un libro: che libro mi porto quando vado a visitare Vienna o Roma o Firenze o Berlino ecc. …? Ecco la genesi di quello che lei ha definito «un divano virtuale di viaggio». A volte non ci pensiamo, anzi quasi mai lo facciamo. Parlo per esperienza personale ovviamente.

Ma, quando andiamo in città di tradizione millenaria e di cultura, foriere di secolari esperienze letterarie, dove magari sono nati movimenti di importanza secolare come il surrealismo (giusto per citarne uno), perché mai non ci portiamo con noi un libro del nostro autore preferito o dello scrittore simbolo di quella città?

Ad esempio, per Parigi Victor Hugo o, restando in Italia, per Bologna Giosuè Carducci. Che sensazione può mai darci rileggere frammenti di testi o poesie di quella penna davanti al caffè letterario che era frequentato dallo scrittore? O ancora che emozione può infonderci ripercorrere le strade del quartiere ebraico di Praga, ripensando al tempo in cui le percorse un tale di nome Franz Kafka?

Luoghi e Libri, un viaggio letterario per l’Italia e l’Europa

Per chi ama il turismo letterario o per chi semplicemente si voglia accostare a questo tipo di viaggio fra storia e cultura, Mariangela Traficante ha creato il libro perfetto. E se per caso non potremmo mai viaggiare nelle città, regioni o nazioni scelte dall’autrice, non disperiamoci, perché la capacità di raccontare il suo viaggio letterario è davvero coinvolgente e attraente.

Questo grazie anche a una conoscenza molto approfondita dell’arte monumentale, della toponomastica e della mappatura che l’autrice mostra di possedere. Che sia frutto di uno straordinario lavoro mnemonico o fatto di appunti sparsi o di prolungate e pedisseque ricerche sul web non è dato saperlo. Resta il fatto che la presentazione del cammino letterario è ben organizzata e chiara. Ci sono spesso punti di riferimento connotati e precisi.

Dall’alto della sua esperienza giornalistica, fatta di frasi brevi ed efficaci, la costructio del testo risulta organizzata per moduli (tipica struttura del testo web), non risulta mai pedante e raccoglie in poche pagine tutte le informazioni necessarie per un singolo viaggio letterario. Un percorso che non rende omaggio solo alle grandi penne del Settecento, Ottocento, Novecento e del nuovo millennio, ma agli architetti che hanno realizzato gli edifici più mirabili di sempre: Notre-Dame; Berliner Fernsehturm; Atomium (Bruxelles) e tante altre famosissime opere architettoniche.

Nel “diario letterario” o mappa, che dir si voglia, emerge un evidente contatto con la cultura locale. Dialoghi con bibliotecari, scrittori, istituti per conoscere e apprendere più notizie possibili. Troviamo un vero e proprio GPS scritto per seguire le tappe degli scrittori più famosi: casa natale, biblioteca che frequentava, luogo dove si è svolto un episodio di un capitolo e in alcuni casi, anche cimitero dove poter andare a rendergli omaggio. È il caso per esempio del celebre parigino Père-Lachaise, dove possiamo trovare i monumenti funebri di Honorè de Balzac, Apollinaire, Chopin, Molière, Proust, Modigliani ecc. O, sempre nella capitale francese, del Cimitière du Sud, laddove possiamo visitare le tombe di Beckett, Baudelaire, Sartre, Duras, Susan Sontag, Guy de Maupassant…

Nel suo Luoghi e libri Mariangela Traficante non solo fornisce indicazioni per il viaggio letterario, bensì mostra grande attenzione, nella sezione Tracce (a inizio capitolo) verso tutti i monumenti e i siti archeologico-naturale di maggiore interesse. Spesso lei stessa consiglia il percorso più semplice per godere di panorami entusiasmanti.

E ancora nel libro troviamo tantissime notizie collegate alla storia delle biblioteche, alla loro attuale situazione e ai progetti che imbastiscono a favore della diffusione della lettura e del libro. In Lasciarsi ispirare (penultima sezione dei capitoli) vi è poi una raccolta di consigli di passeggiate, caffè e luoghi dedicati ai libri o alla musica. Posti sconosciuti a chi ha meno dimestichezza con il settore ma che possono essere davvero curiosità da conoscere e vivere. E non è nemmeno necessario impazzire a fare ricerche Google a casaccio. Il libro offre, infatti, la collocazione precisa (con tanto di via italiana o europea riportata) dei monumenti e dei luoghi che vorremmo visitare.

Luoghi e Libri, un viaggio letterario per l’Italia e l’Europa

Altra parte da non sottovalutare del lavoro di Mariangela è la piccola sezione dedicata a tutti i più conosciuti e permanenti festival letterari locali. Anche qui, se alcuni sono chiacchierati ovunque come il Salone del Libro di Torino o il Salon du Livre di Parigi, possiamo, però, rintracciare e conoscere feste di libri e cultura meno pubblicizzate, ma magari maggiormente caratterizzate. Come il Salento Book Festival, completamente en plein air, fatto di sagre, incontri, reading fra sagrati, castelli e corti.

Infine, per completare la presentazione del libro, non si può non citare la parte più contemporanea: Consigli di lettura. Se, infatti, dei romanzi di Mann, o Pasolini o di Verga abbiamo letto tutto o, quasi, magari può farci ancor più piacere immergerci, sempre durante la nostra vacanza, nella penna di scrittori di oggi. Nativi del luogo e quindi capaci di raccontarci storie e tradizioni che il web non può svelare fino in fondo. E troveremo in questa parte titoli di gialli, thriller, saggistica, narrativa, graphic novel, storie vere, fatte di testimonianze o report giornalistici. Mariangela Traficante ovviamente sceglie i migliori e i più conosciuti. Ci sono moltissimi Premi Nobel e in riferimento all’Italia Premi Strega, ma c’è spazio anche per autori poco noti o di nicchia.

In conclusione Mariangela Traficante, nel suo primo libro Luoghi e libri, propone un turismo diverso da quello consumistico del web odierno. Una guida che può far assaporare veramente l’ebrezza che un autore ha saputo lasciare nella propria città o nel proprio popolo o anche in Noi lettori assidui.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Il turismo letterario diventa così un modo nuovo di vivere e conoscere la città che si vuole visitare. Leggendolo, ci si rende conto, di come spesso nel nostro visitare le città italiane o europee abbiamo perso o possiamo perdere l’occasione di raggiungere luoghi che conservano memorie e cimeli dei nostri autori preferiti. Ma, chissà mai, che sia l’occasione per imparare la lezione e ritornare nel luogo già visitato…


Per la prima foto, copyright: Annie Spratt su Unsplash.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.