Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Lumina: crowdfunding per un'opera italiana

LuminaQuello di cui parliamo oggi è un progetto ambizioso: Lumina.

Abbiamo già presentato alcuni progetti italiani di crowdfunding, ovvero raccolta di fondi attraverso internet, con Bookabook, un blog che propone opere letterarie e chiede agli utenti di finanziarle.

Lumina è, invece, un fumetto creato da Emanuele Tenderini e Linda Cavallini che sulla piattaforma Indiegogo cerca di autofinanziarsi per presentarsi al pubblico, libero da qualsiasi “forzatura” da parte di case editrici.

L’opera è un fantasy con sfumature sci-fi, che s’ispira allo stile denominato European Manga, con disegni molto simili a quelli creati dall'editoria giapponese.

Dalle tavole già presenti online, pubblicate dagli stessi disegnatori, si comprende subito che c'è qualcosa di nuovo nell'aria: i colori, gli ambienti e i personaggi sono stati creati con una nuova tecnica, chiamata “Hyperflat”, perfezionata proprio da Tenderini che si ispira alle opere di un pittore nipponico, Takashi Murakami, e al suo stile,  “Superflat”.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

I presupposti sembrano ottimi. L'idea appare vincente e ha fatto parlare molto di sé nell'ambiente dei comics italiani ed europei. Il traguardo monetario da raggiungere non è molto basso. Si tratta di 44 000 € da raccogliere entro un mese. Al momento sono stati raccolti circa 28 000 €, a una settimana dalla conclusione della ricerca di fondi.

Vi invito a visualizzare il sito del crowdfunding e tutte le pagine correlate per farvi un'idea ben precisa del progetto e decidere se è il caso di dare anche voi un contributo. Ovviamente, come per altri casi, ad ogni somma che viene versata corrisponde un pacchetto di “regali” tra cui il prodotto finale, disegni originali e penne USB con il logo di Lumina.

Le raccolte di fondi online non sono una pratica ancora consolidata nella cultura italiana, ma questa mi sembra una buona occasione per gli appassionati di entrare in un progetto valido, come quello di Lumina, che rischia, positivamente, di creare un precedente e aprire, anche ad altre buone idee, la strada verso il pubblico.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.