In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le poesie inedite di Kipling

Rudyard KiplingLo studioso Thomas Pinney ha di recente scovato, in mezzo ad altri documenti, cinquanta poesie, ancora inedite, di Rudyard Kipling.

 

Kipling, britannico nato in India nel 1865, è famoso, almeno nell’Europa continentale, forse più per i suoi romanzi, e in particolare per Il libro della giungla e Capitani coraggiosi, che non per la sua opera poetica.

 

Come poeta, tuttavia, ha lasciato dei testi ritenuti unanimemente dei capolavori, come If-, dedicata al figlio e scritta nel 1895, e The White Man’s Burden, di non molti anni dopo.

Gli scritti scoperti da Pinney includono testi risalenti alla prima guerra mondiale, nei confronti della quale Kipling inizialmente si dimostrò “favorevole”.

 

Tuttavia, come sostiene Pinney, nonostante il Nobel per la Letteratura, che Kipling vinse nel 1907 proprio per Il libro della giungla, lo scrittore fu a lungo snobbato dalla critica, probabilmente per ragioni politiche.

 

Sta di fatto che queste “nuove” poesie, scoperte da Pinney, gettano luce sulla versatilità di Kipling, come osservatore della sua contemporaneità, e saranno inserite nell’edizione in tre volumi di Cambridge University Press, curata dallo stesso Pinney, e che uscirà il 7 marzo.

 

Kipling scrive, in uno dei testi ritrovati:

Why don’t you write a play –
  Why don’t you cut your hair?
Do you trim your toe-nails round
  Or do you trim them square?
Tell it to the papers,
  Tell it every day.

 

Il riferimento ironico e sprezzante ai «papers» è di grande attualità. Non ci ricorda nulla?

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.