In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Le abitudini di scrittura di Susan Sontag

Le abitudini di scrittura di Susan SontagÈ nei suoi diari, in un inserto del 1977, che Susan Sontag parla per la prima volta delle sue abitudini di scrittura, redigendo una vera e propria lista che funge da programma lavorativo da seguire per riuscire a centrare i suoi obiettivi.

 

Iniziare domani – se non oggi:

Mi alzerò ogni mattina non più tardi delle otto (posso trasgredire a questa regola una volta a settimana).

Pranzerò solo con Roger [Straus] (“No, non andrò fuori per pranzo”. Questa regola può essere trasgredita solo una volta ogni due settimane).

Scriverò nel Notebook ogni giorno (modello: Lichtenberg’s Waste Books).

 

LEGGI ANCHE – I rituali quotidiani degli scrittori

 

Permetterò alla gente di telefonarmi di mattina, o non risponderò.

Proverò a confinare la lettura di sera (leggo troppo, come fosse una fuga dalla scrittura).

Risponderò alle lettere una volta a settimana (venerdì? Devo andare in ospedale comunque).

 

LEGGI ANCHE – I consigli di lettura di Susan Sontag

 

Quasi due decenni dopo, in un’intervista a «Paris Review», Susan Sontag entra più dei dettagli delle sue abitudini:

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Scrivo con un pennarello o a volte con una matita, su taccuini legali bianchi o gialli, feticcio degli scrittori americani. Mi piace la lentezza della scrittura a mano. Poi batto a macchina e scarabocchio tutto. E continuo a ribattere, apportando correzioni sia a mano sia direttamente sulla macchina da scrivere, fino a quando non vedo come fare meglio. Fino a cinque anni fa, andava così. Da allora c'è un computer nella mia vita. Dopo la seconda o terza bozza, passo al computer, quindi non digito più l'intero manoscritto, ma continuo a rivedere a mano su una serie di bozze cartacee dal computer.

Le abitudini di scrittura di Susan Sontag

[…]

LEGGI ANCHE – Le 12 abitudini più strane degli scrittori

 

Scrivo a scatti. Scrivo quando devo perché la pressione si accumula e mi sento abbastanza fiduciosa che qualcosa è maturata nella mia testa e posso scrivere. Ma una volta che qualcosa è realmente in corso, non voglio fare altro. Non esco, la maggior parte delle volte mi dimentico di mangiare, dormo molto poco. È un modo molto indisciplinato di lavorare e non mi rende molto prolifica. Ma sono troppo interessata a molte altre cose.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.