Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

La “teen fiction” nel mirino dei censori

DivietoLa libertà d’opinione, e soprattutto quella d’espressione, continuano a tutt’oggi ad essere minacciate, quando non subiscono attacchi deliberati e sistematici. Negli Stati Uniti è in corso un’iniziativa, chiamata Banned Books Week, che durerà fino al 28 settembre, organizzata dalla American Library Association e che si propone di affrontare la questione, spinosa, dei libri rimossi da programmi scolastici o da biblioteche, su richiesta di una o più persone.

Come ha riportato la stessa American Library Association, si è notato un importante aumento del numero di richieste di questo genere, soprattutto in relazione al genere che ormai abbiamo imparato a chiamare young adult, il quale si rivolge a lettori in piena età scolare, e mette in scena problematiche relative all’adolescenza, alla crescita e al rapporto, spesso conflittuale, col mondo dei “grandi”.

 

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: EditorialiWeb ed Eventi.

Seguiteci su FacebookTwitterGoogle+Issuu e Pinterest]

 

Secondo tali novelli inquisitori, i riferimenti alla sessualità, al suicidio, all’alcol e alle droghe, tra gli altri argomenti “osceni”, sarebbero inappropriati e, in potenza, lesivi per i giovani lettori. Del resto, se guardiamo ai libri che hanno ricevuto più reprimende negli ultimi anni, troviamo nomi eccellenti: la saga di Harry Potter su tutti, ma anche Uomini e topi di John Steinbeck, e la serie Queste oscure materie di Philip Pullman.

Solo polemiche sterili, o riflessioni necessarie per comprendere lo stato dell’arte delle espressioni artistiche letterarie, o meglio, il modo con cui certe opere vengono “ricevute” dal pubblico?

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.