Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

La storia della Nazionale aspettando i Mondiali di calcio 2014

La nazionale tra emozioni e storiaIn attesa del 12 giugno, data d’inizio dei Campionati di Calcio 2014 che si terranno come è noto in Brasile, ci si può preparare adeguatamente, se si abita a Roma e dintorni, andando a visitare la mostra La Nazionale tra emozioni e storia. Un secolo di calcio azzurro, allestita dal 6 maggio al 27 giugno all’Auditorium Parco della Musica.

Curata da Matteo Marani e Alessandra Sette, allestita dalla Figc – Federazione Italiana Giuoco Calcio e da Puma, con la collaborazione dell'amministrazione comunale, della Fondazione Museo del Calcio di Coverciano (Firenze) e della Fondazione Musica per Roma, la mostra si propone di illustrare le vicende della nostra squadra Nazionale di calcio a partire dal suo debutto ufficiale, avvenuto il 15 maggio 1910 all’Arena Civica di Milano.

In quel giorno lontano, i rappresentanti italiani, che giocavano indossando una maglia bianca, batterono i francesi 6-2. Al termine gli spettatori soddisfatti buttarono in campo decine di pacchetti di sigarette come ricompensa per i giocatori, che se le fumarono beatamente in seguito. Questa e altre curiosità si possono apprendere visitando la mostra, che finisce per offrire al visitatore, oltre a un’accurata ricostruzione degli avvenimenti sportivi, anche un panorama della storia italiana dell’ultimo secolo.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Sugli schermi allestiti scorrono le immagini delle partite più importanti, oltre ai ritratti di tutti i 760 giocatori che hanno indossato la maglia della squadra nazionale, mentre nelle bacheche si possono osservare numerosi documenti, spesso inediti, e cimeli come maglie, palloni, trofei e medaglie. Ci sono anche molte registrazioni audio, mentre alcune postazioni interattive permettono di rivivere antiche emozioni, che potranno incuriosire persino chi non è particolarmente appassionato al calcio.

Un posto d’onore è riservato, al termine del percorso, alla copia dell’ultima Coppa del Mondo, la quarta, vinta dalla nazionale italiana nel 2006 battendo la nazionale tedesca.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.