Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

La smania del successo a tutti i costi. “Celebrity” di Andrea Kerbaker

La smania del successo a tutti i costi. “Celebrity” di Andrea KerbakerPuntata n. 86 della rubrica La bellezza nascosta

 

«È stato il momento più riuscito, tanto che non l’ha neanche voluto raccontare ai familiari: preferisce che il ricordo del nonno sia una sorpresa anche per loro. Si commuoveranno, come si è commosso lui. E si è sentito degno della celebrità che lo stava toccando; tanto che forse non si è goduto abbastanza la vicinanza di Carmen, con la sua maglietta attillata che non lasciava nulla all’immaginazione, un trionfo di carnalità che armeggiava attorno alle sue guance per sistemargli le cuffie. Per non parlare del profumo, un odore un po’ acre che la circondava mentre si muoveva.»

 

Sembra che ogni persona rincorra in maniera conscia o inconscia qualche ora di celebrità, qualche momento per sopraelevarsi, per essere migliore degli altri, o, se non migliore, almeno più visibile. Pare che in ogni individuo ci sia, sotto la pelle, qualcosa che lo spinga a voler raggiungere il successo, come se quella terra della fama che pare inaccessibile possa essere la soluzione a tutti i problemi.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

La provincia gioca un ruolo fondamentale nel desiderio di diventare una celebrità, luogo appartato, dove la vita scorre in maniera diversa, i giorni hanno colori stanchi e la speranza del cambiamento muore con il passare dei giorni. Proprio questa è la terra in cui i programmi televisivi hanno più riscontro, dove la televisione diventa un mezzo di fuga mentale, qualcosa da osannare, da idolatrare.

La smania del successo a tutti i costi. “Celebrity” di Andrea Kerbaker

Andrea Kerbaker è nato a Milano nel 1960, Celebrity è stato pubblicato dalla casa editrice La nave di Teseo.

Pino ha 24 anni e nella vita ha deciso di non studiare, passa le giornate lavorando in un bar e vive ancora a casa con i genitori. Pino appare impacciato, molto timido e spaventato, soprattutto dalle donne, dalle quali non si sente considerato. Un giorno, la sua vita banale sembra prendere una piega differente: Pino partecipa a un quiz televisivo e attende che la puntata vada in onda per avere il suo momento di fama. Ma le cose, nella realtà, non vanno quasi mai secondo un determinato schema.

Andera Kerbakaer con Celebrity scrive il romanzo di tutti, ci racconta la storia di un ragazzo che cerca una scorciatoia alla monotonia del vivere e la cerca tra le luci abbaglianti del palcoscenico televisivo. Con un linguaggio semplice e di impatto, Kerbaker ci mostra come la vita sia un continuo cambio di programma e come alcune attese spasmodiche possano portarci a delle cocenti delusioni, bruciature che saranno poi molto difficili da gestire emotivamente.

«Che peccato non essere all’interno. E dire che è arrivato una mezz’ora buona prima dell’inizio: aveva preso apposta il primo treno del mattino, e alla Stazione Termini ha trovato immediatamente l’autobus che lo portava fino a qui. Comodo, quasi perfetto; si ferma proprio a due passi dalla parrocchia. Ma a bordo faceva caldissimo, tanto che crede di non avere poro che non abbia sudato. Sulla camicia le chiazze di sudore si allargavano a vista d’occhio. Per fortuna quando è sceso una brezzolina improvvisa l’ha fatto stare meglio; ma le macchie c’hanno messo un bel po’ ad asciugarsi.»

La smania del successo a tutti i costi. “Celebrity” di Andrea Kerbaker

Tutto il romanzo è dotato di un ritmo importante, di una velocità di lettura tale da renderlo molto simile a un testo cinematografico, e la figura di Pino, così simile a tanti ragazzi di oggi, nei suoi impacci, nelle sue insicurezze, nelle sue necessità, riesce a tratti a farci sorridere, a tratti a farci diventare tristi. Siamo spinti a voler bene a Pino, a volerlo salvare da se stesso.

 

LEGGI ANCHE – Tutte le puntate di La bellezza nascosta

 

Celebritydiventa così la storia di una persona comune, di una famiglia di provincia, con la madre che spinge il figlio a diventare famoso. Non importa come, la cosa necessaria è apparire sul piccolo schermo, entrare nelle case dei vicini, degli abitanti del paese, per poter poi passeggiare per le strade ed essere invidiato, riconosciuto, additato in maniera entusiasta.

«Insomma, è uno di quei pomeriggi dove vorresti vederfilare tutto liscio, pochi clienti e magari un po’ dei tuoiamici con cui scambiare qualche battuta. E invece no, gliamici non c’erano, no, in un giorno così è scritto che nonpossano arrivare. E per di più il gruppo antipatico non vaa sedersi da qualche parte, possibilmente a distanza di sicurezza. Macché: si piazzano tutti al bancone, le tre ragazze in mezzo a ridere delle sbruffonate dei maschi. Almenoall’inizio, se Dio vuole, lo hanno lasciato perdere: stavanoraccontando non sa quale vicenda, e ridacchiavano continuamente per i fatti loro.»

La smania del successo a tutti i costi. “Celebrity” di Andrea Kerbaker

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Le illusioni sono una cosa che ognuno di noi, prima o poi, è costretto a conoscere. Il miraggio di qualcosa di splendente e di avvicinabile può avere effetti devastati sulla psiche umana, soprattutto quando la vita è priva di stimoli. Sperare di diventare ciò che non si è e che non si sarà mai è un movimento che ha causato molte vittime; è come un gesto, come un passo falso sul sentiero quando di fianco c’è lo strapiombo e il tuo equilibro non possiede stabilità.


Per la prima foto, copyright: Razvan Chisu su Unsplash.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.