Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

La ricerca della verità a tutti i costi. “La donna nella pioggia” di Marina Visentin

La ricerca della verità a tutti i costi. “La donna nella pioggia” di Marina VisentinUn compleanno normale, una vita normale, una famiglia normale. Come fa a interrompersi questo cerchio? Quando si arriva a comprendere che non è più la tua la vita che stai vivendo? Sembra un incubo, può sembrare solo un brutto sogno, ma prima o poi quell’equilibrio precario, sul quale hai fondato la tua ragione di vita, si spezza e svanisce.

Solo in quel momento comprendi che non puoi contare su nessuno, che puoi contare esclusivamente su te stessa.

Stella è la protagonista del romanzo La donna nella pioggia edito da Piemme e scritto da Marina Visentin. Stella è una disegnatrice di libri per bambini, collabora con Rossana, una famosa scrittrice. Rossana scrive e lei illustra le sue parole, è questo il suo lavoro, è questo ciò che ama fare, ciò che ha sempre saputo fare, la sua passione più grande. Un lavoro che le piace, un marito che adora e due figlie: Alice e Sofia. Alice è una bambina ordinata, che assomiglia molto al papà. Sofia, invece, è identica alla mamma e a tutte le bambine che la madre disegna. «È solo che in Sofia vedo me stessa». Sono diverse, ma Stella prova per entrambe lo stesso affetto, come se fossero la cosa più preziosa al mondo, perché lei questo amore, l’amore materno, l’ha avuto solo fino all’età di 4 anni, quando sua madre è morta in un incendio. È cresciuta con Gabriele, che non era suo padre, perché lei aveva già 8 mesi quando Gabriele conobbe sua mamma.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Nella tranquilla esistenza della protagonista iniziano a insinuarsi delle crepe. Un improvviso mancamento, mentre era in piscina, degenererà in veri episodi di malessere psico-fisico che la porteranno a interrogarsi sulla propria esistenza e a ricercare la cura, o meglio, l’origine di questo male. In tale ricerca si imbatte, inevitabilmente, in fantasmi del passato, verso un padre che non ha mai conosciuto.

«Non era mio quel luogo, non era mia quella vita. Niente era mio. Solo la paura. Il terrore puro che ti prende quando non sai più chi sei.»

La ricerca della verità a tutti i costi. “La donna nella pioggia” di Marina Visentin

La parola “verità” è un vocabolo che ritorna spesso durante la narrazione, è la verità quella che Stella cerca, che Stella vuole, quella stessa verità che tutti sembrano volerle nascondere. Suo padre non le ha detto il vero, sua zia non le ha detto il vero, il cugino Franz non le ha detto il vero e, quando la verità viene a mancare anche nel rapporto con il marito Mattia, tutta la sua vita e le sue potenzialità vengono messe in discussione.

«È la mia vita, e solo ora mi rendo conto di averne sempre ignorato il disegno complessivo.»

 

Tutti pensiamo di conoscere chi ci sta vicino, poi, però d’improvviso qualcosa cambia, quella persona smette di essere chi era e forse inizia a diventare chi è davvero, lasciandosi alle spalle l’immagine idealizzata che ci eravamo fatti di lei/lui. Le casualità, forse, nella vita non esistono e c’è sempre tempo per una nuova vita, per concedersi un’altra occasione.

«La possibilità di un’altra vita. Quella che non avevo mai pensato di poter vivere. Quella che una piccola parte di me non aveva mai smesso di desiderare.»

La ricerca della verità a tutti i costi. “La donna nella pioggia” di Marina Visentin

È un viaggio interiore quello della protagonista de La donna nella pioggia, un viaggio che inizia in un giorno grigio e termina dall’altra parte del mondo, intrecciando storie di innocenti uccisi e di madri che non hanno potuto più abbracciare i propri figli. Un romanzo di introspezione, scritto in prima persona, con continui flashback e anticipazioni narrative. È il romanzo ideale per gli amanti delle lunghe digressioni, per chi durante la lettura ama focalizzarsi sulla descrizione degli ambienti interni ed esterni, sulla loro origine storica e architettonica, tralasciando a volte il filo narrativo.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Una donna alla ricerca delle proprie origini, alla quale tante carezze sono state negate e che ha come unico scopo la verità, una verità che spesso può rivelarsi troppo amara o troppo diversa da tutto ciò che è possibile immaginare. «Volver, ritornare. Se vuelve al primer amor. Tornare al primo amore. Davvero? Davvero c’è un tempo dove tornare? Dove si può avere voglia di tornare?».


Per la prima foto, copyright: David Marcu

Il tuo voto: Nessuno Media: 3.5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.