Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

La ricerca dell’istante largo

La ricerca dell’istante largoL’istante largo di Sara Fruner, edito Bollati Boringhieri, è un romanzo sulla continua ricerca di noi stessi.

Il protagonista è Macondo, un ragazzino di quindici anni con un quoziente intellettivo fuori dal comune e lettore insaziabile. I suoi personaggi preferiti sono Sherlock Holmes e Martin Mystère e ha un interesse per Bea. Macondo ha una vivacità intellettuale atipica per un ragazzo di quindici anni, ma ha la tipica passione degli adolescenti e l’incontenibile curiosità riguardo le sue radici. La sua giovane età è un continuo sali e scendi di emozioni, tra domande e scoperte, tra incertezze e paure, tra stupore e insicurezze. C’è una parte della sua vita che Macondo non conosce. Il lato buio che sembra oscurare un’intera esistenza. E l’unica persona che può svelare questo segreto è la nonna Rocìo Sanchez, un’artista anticonformista cilena determinata a raccontargli la verità solo al compimento dei suoi diciotto anni, un traguardo che a Macondo sembra inarrivabile. Così, mentre il ragazzo si chiede cosa sia accaduto nel suo passato, la nonna custodisce il segreto in una scatola, in alto, sull’ultimo scaffale dello studio, un luogo per lui inaccessibile.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

La ricerca dell’istante largo

Come abbiamo già visto, però, Macondo è un accanito lettore di romanzi gialli e così, come il suo amato Sherlock si improvvisa detective e inizia un’indagine al fine di scoprire la verità. Quei diciotto anni gli sembrano tanto lontani, troppo lontani, e la sua curiosità non può aspettare. Il suo animo investigativo gli suggerisce di raccogliere indizi, di ascoltare con attenzione i racconti degli amici della nonna che spesso si riuniscono a casa loro e di conservare i foglietti che Rocìo scrive strappandoli da un blocchetto che porta sempre al collo perché un intervento alla gola le ha portato via la voce. È così che la nonna ha rimediato al suo problema, con dei fogli e una matita. Ed è così che anche Macondo, annotando ogni dettaglio, riuscirà ad arrivare alla sua verità.

La ricerca dell’istante largo

Macondo scoprirà infatti di come nel suo nome sia scritta tutta la sua storia. Che il suo nome non è soltanto lo stesso del paese inventato da Márquez in Cent’anni di solitudine. La ricerca della verità assume un nuovo significato, non è più la semplice scoperta di un qualcosa di sconosciuto ma la ricerca di se stesso. L’indagine sulla propria identità diventa il cammino verso se stesso. Si trasforma nel viaggio verso la sua interiorità, verso le persone che lo hanno amato e verso l’Istante largo in un quadro di sua nonna. Macondo arriverà fino in fondo alla sua storia, acquisendo la consapevolezza di sé e della sua famiglia, comprendendone il vero significato. La parola famiglia acquista una nuova concezione: non è più necessariamente una struttura costruita a priori ma può avere infinite forme, diverse situazioni e andare oltre i legami di sangue che non ricoprono più un ruolo fondamentale. La famiglia assume il semplice e naturale ruolo di accogliere gli altri, uno spazio immenso dedicato a chi si ama.

Sara Frunerriesce, con una scrittura limpida, chiara e poetica, a costruire una riflessione intensa ed emozionante sull’importanza dei legami, sulla loro imprevedibilità e sulla loro influenza sulle nostre vite. Ci sono amori incompiuti, amori terminati troppo presto o mai iniziati, legami spezzati improvvisamente e rimasti silenziosi nel nostro passato. Ma la bellezza della vita è proprio nella sorpresa delle seconde possibilità, che arrivano quando meno ce lo si aspetta e ci fanno comprendere che non è mai troppo tardi.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

L’istante largo accompagna il lettore in un mondo di gioventù, scoperte, spensieratezza e nuove consapevolezze. La scrittura profonda e chiara offre una lettura piacevole e interessante, dimostrando ancora una volta la magia delle parole della Fruner. Il romanzo indaga con rara grazia la storia del giovane Macondo e crea un’atmosfera suggestiva fin dalle prime pagine, attraverso citazioni, riferimenti e diversi livelli di interpretazioni e chiavi di lettura. E rendendolo dolcissimo e maestoso allo stesso tempo. In poche e semplici parole: imperdibile.


Per la prima foto, copyright: Warren Wong su Unsplash.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.