Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

La piccola e media editoria continua a crescere. Ecco i dati più recenti

La piccola e media editoria continua a crescere. Ecco i dati più recentiLa piccola e media editoria continua a crescere. È quanto emerge dai dati appena resi noti dall’AIE (l’Associazione Italiana Editori) sulla base di un’indagine Nielsen presentata oggi a Più libri più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria, in programma fino al 10 dicembre presso il Roma Convention Center La Nuvola.

In particolare, i dati rivelano che non solo la piccola e media editoria cresce, ma anche che tale crescita è superiore a quella del mercato generale. Come rende noto l’AIE infatti «i piccoli editori – intendendo quei marchi editoriali indipendenti con un venduto a prezzo di copertina sotto i 16milioni di euro – registrano per il libro di carta andamenti migliori di quelli del mercato generale, confermando perfomance positive sia per fatturato (valore) che per numero di copie (volume)».

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Se infatti il mercato generale presenta un +1,5% per il fatturato dei primi dieci mesi del 2017 e un calo delle copie di carta vendute del -1% (che secondo l’AIE potrà essere recuperato durante il periodo natalizio), la situazione è diversa per la piccola e media editoria che da sola rappresenta il 39% del mercato generale.

Se consideriamo il mercato del libro di carta di questi primi dieci mesi senza la grande distribuzione organizzata (in cui i piccoli sono meno distribuiti) emergono risultati della piccola editoria nettamente superiori alla media e anche a quelli dei grandi editori. Registrano infatti un +3,3% a valore e un +0,6% a copie. I grandi editori hanno una velocità di crescita minore: +2,7% a valore e un +0,4% a copie.

Ovviamente, va anche registrato che questi risultati variano a seconda del segmento considerato per la piccola e media editoria. Per i top 50 del segmento (i cosiddetti medi editori) registriamo un +5,2% a fatturato e un +3,2% a copie.

 

LEGGI ANCHE – Mercato del libro in ripresa. I primi dati del 2017

 

L’indagine Nielsen consente anche di evidenziare quali sono stati i generi preferiti dagli italiani nei primi dieci mesi del 2017: fiction straniera e italiana e letteratura per bambini e ragazzi.

In particolare: 1 copia venduta su 4 nel 2017 appartiene al genere bambini e ragazzi (23,9%, in crescita), 1 copia venduta su 4 alla fiction straniera (23,7%, in leggera diminuzione). Cresce il peso della fiction italiana (16,1% delle copie vendute) e della non fiction specialistica (manualistica, è il 9,8% delle copie vendute). Diminuisce la non fiction pratica (guide, libri di cucina etc etc,è il 12,9% delle copie vendute) e la non fiction generale (saggistica, è il 13,7% delle copie vendute).

E questi sono gli stessi generi in cui la piccola e media editoria presenta i risultati migliori. Cresce per i piccoli la fiction straniera (+4,7% a copie e +9,2% a fatturato) e il settore bambini e ragazzi (+8,9% a copie e +12,8% a fatturato). Variazioni significative (in positivo) si registrano anche per la non fiction specialistica (manualistica: +3,9% a copie e +8,1% a fatturato). Il contributo che danno al mercato generale è importante in termini di fatturato per non fiction specialistica (manualistica), bambini e ragazzi e fiction straniera.

 

«Siamo molto felici di questi risultati – ha sottolineato il presidente di AIE, Ricardo Franco Levi –. Sottolineano ancora una volta l’importanza dell’editoria italiana come prima industria culturale del Paese. E dimostrano con Più libri più liberi che l’AIE è la casa di tutta l’editoria italiana e la Fiera l’incubatore giusto per la piccola e media editoria, sia come occasione di visibilità che di crescita. Ora serve la cornice giusta in cui muoversi: l’auspicio è di fare passi avanti per l’approvazione di quella legge organica sul libro e sulla lettura di cui l’Italia ha da anni profondo bisogno».

E Diego Guida, presidente del Gruppo Piccoli editori AIE, conferma: «I piccoli e medi editori risultano uno dei settori più innovativi dell’editoria italiana, con una grande volontà di esplorare nuovi generi, nuove letterature internazionali e nuovi autori. Vedo nella Fiera l’emergere di nuove realtà editoriali, che sono sicuro – grazie a quella cornice legislativa cui fa cenno il presidente Levi –, potranno più facilmente crescere e svilupparsi».

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Una fase di crescita dunque per la piccola e media editoria, che giova anche dalla minore incidenza della Grande distribuzione organizzata sulle sue vendite rispetto ad altri segmenti del settore.


Per la foto, copyright: All Bong.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.