Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

La parte oscura dell’amore. “Gelosia” di Camilla Baresani

La parte oscura dell’amore. “Gelosia” di Camilla BaresaniPuntata n. 88 della rubrica La bellezza nascosta

 

«Antonio si sentì esausto ed eccitato come se la vita di ognuna di quelle persone stesse insinuandosi nel suo corpo per prenderne possesso. Benché non facesse ancora freddo, era un’alba autunnale, vaporosa, con i tipici effluvi di selciato e intonaco e serramenti inumiditi. La luce rosa aumentava rapidamente e si spalmava sulla superficie di un grattacielo a forma di rotolo di stagnola. Antonio chiuse la finestra, portò il cestino con i resti di frutta accanto alla postazione della stagista, socchiuse la porta del suo ufficio, si tolse il soprabito e lo appese a un attaccapanni da cui penzolavano due cravatte d’emergenza – Che cafonata, devo toglierle da lì, pensò –, e subito si mise a lavorare. Erano quasi le sei e mezza.»

 

C’è una zona oscura nell’essere umano, una specie di nebbia che sale quando sente che qualcosa di suo sta per finire nelle mani di un altro. L’uomo ha il bisogno di possesso, ha la necessità di sentire che quell’oggetto o spesso quella persona siano suoi, ma pensare che una persona possa appartenere a qualcuno è di per sé una cosa folle. L’amore ha delle complicazioni e forse la gelosia, quando è eccessiva fino a diventare pericolosa, è la parte nera dei rapporti di coppia, la parte oscura. Ma è giusto essere gelosi? Fino a che punto? In che modo la gelosia diventa, lentamente, un movimento pericoloso e fuori controllo? E soprattutto, esiste un tacito accordo? Un permesso silenzioso che si dona al partner affinché lui possa essere geloso?

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Camilla Baresani è nata a Brescia, Gelosia è stato pubblicato da La nave di Teseo.

La parte oscura dell’amore. “Gelosia” di Camilla Baresani

Antonio riceve una telefonata, è la sua ex amante, gli chiede di rivedersi. Lui accetta ma il loro incontro prende dei risvolti imprevisti. Cosa gli ha detto la sua ex amante fino a condurlo a un gesto estremo? Antonio vive a Milano per realizzare i suoi sogni da imprenditore con lui lavora Sonia, e poi c’è Bettina, la moglie, donna di una bellezza nordica e proprietaria di un campeggio sul lago di Garda.

Gelosia è un romanzo che parla dei luoghi bui della psiche umana, un romanzo che narra la storia di ogni essere umano, delle sue vicissitudini, delle sue battaglie private. Ci mostra la debolezza di chi ama e la forza che crede di possedere la persona che viene amata.

La parte oscura dell’amore. “Gelosia” di Camilla Baresani

Con una scrittura semplice e di impatto, Camilla Baresani costruisce delle pagine dove la suspense si mescola al ridere, con la sua lingua dipinge dei personaggi che paiono mutare con l’evolversi della storia, e riesce a giostrarli come un’abile burattinaia.

«Volevo esprimerle la mia comprensione. Le donne sposate, a parte mia moglie che è davvero una persona con una forza e un’indipendenza fuori dal comune, oltre che un’imprenditrice di grande valore, le mogli di cui le ho parlato sono donne che hanno riempito la loro vita con un bisogno d’amore tirannico. Ma è tirannico anche il loro attaccamento alla posizione sociale ed economica dei mariti. Vivono un conflitto che non riescono a risolvere e così finiscono invariabilmente per consolarsi nelle braccia di amanti interessati soprattutto a questa battaglia di maschi, in cui le donne più che un fine diventano uno strumento. Capisce?»

 

LEGGI ANCHE – Tutte le puntate di La bellezza nascosta

 

Esiste la vendetta quando si ama? È forse a questa domanda a cui Baresani tenta di rispondere, e forse da questo interrogativo che parte per costruire Gelosia. La risposta viene lasciata al lettore, come qualsiasi tipo di giudizio sui protagonisti del libro. Camilla Baresani riesce nel difficile compito di raccontare un tema molto abusato in letteratura e di raccontarlo in maniera mai scontata.

«E Bettina sorrideva. Sorrideva mentre calava il buio e le luci stinte di radi lampioni si accendevano a rischiarare strade senza traffico, villaggi dove non si vedeva anima viva, campi desolati senza alberi, chiazze oleose, case rurali da cui uscivano luci fioche, come nei film sui tempi di guerra. Bettina sorrideva pur nell’odore mefitico dell’utilitaria, un misto di benzene, mozziconi e sudore, tanto intenso che il marito continuava ad abbassare il finestrino per prendere boccate d’aria fuori dall’abitacolo (Dio santo, che pittima è! Peggio che se fosse nato figlio di milionari, pensava lei, divertita). Sorrideva curiosa e positiva mentre si faceva raccontare dell’orfanotrofio dove li aspettavano l’indomani, con il suo carico di sessanta orfani quasi tutti di età inferiore ai sei anni.»

La parte oscura dell’amore. “Gelosia” di Camilla Baresani

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Abbiamo tutti terre che ci abitano dentro di cui non conosciamo l’esistenza; siamo tutti quanti pieni di spazi inesplorati, luoghi dove ci si accende la luce all’improvviso e dove scopriamo movimenti che non pensavamo di poter compiere. È tutto qui, nel nostro corpo, nella nostra mente, in tutto quello che di noi non riusciremmo mai a scoprire.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (3 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.