Perché è importante leggere

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

La natura più profonda dell’animo femminile. “Tre donne” di Lisa Taddeo

La natura più profonda dell’animo femminile. “Tre donne” di Lisa TaddeoGià dalle prime righe è chiaro: l’ultimo libro di Lisa Taddeo, Tre donne (Mondadori, traduzione di Ada Arduini e Monica Pareschi), non è un romanzo. È una storia di desideri, di complicazioni legate all’amore, di avventure così pesanti che, nonostante appartengano al passato, schiacciano ancora coloro che le hanno vissute. Soprattutto, sono storie di donne e basta. Che vuol dire tutto e, probabilmente, quasi niente. L’autrice ha percorso per sei volte il paese di Hemingway e Faulkner alla ricerca di testimonianze d’amore e passione. Ha incontrato centinaia di persone di ogni razza, estrazione sociale e orientamento sessuale.

«Nel corso della Storia, gli uomini hanno spezzato il cuore alle donne in un modo tutto particolare. Le amano, o le amano a metà, e a un certo punto si stufano e passano settimane, mesi a liberarsene silenziosamente, a tornarsene da dove erano venuti, a inaridirsi, a smettere di telefonare. Nel frattempo, le donne aspettano. Più sono innamorate e meno opzioni hanno, e più tempo passano ad aspettare, sperando che lui torni col telefono distrutto, con la faccia distrutta, e dica: mi dispiace, ero sepolto vivo e l’unica cosa a cui pensavo eri tu, e avevo paura che tu pensassi…»

 

Già: che tu pensassi che non avevo scelta e stavo morendo dal desiderio di ritrovarti, ma avevo perduto il tuo numero di telefono eccetera eccetera. Più si è innamorati, più si arde di desiderio, e più si crede in qualsiasi cosa, l’altro diventa un burrone a cui si è appesi, un cerchio magico o maledetto da cui non si riesce a uscire.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Le tre donne del titolo sono Maggie, Lina e Sloane. Diversissime fra loro, eppure molto simili nell’ardore che le brucia, nella vita che ha insegnato loro troppo o troppo poco, che comunque vivono nell’attesa di qualcosa.

«Ci sono donne che aspettano perché se non lo fanno si sentono minacciate dall’evanescenza. In quel momento sono convinte che non potranno mai desiderare altri che lui. Il problema può essere economico. Le rivoluzioni ci mettono un bel po’ ad arrivare in luoghi dove la gente condivide più ricette di “Country Living” che articoli sulla fine della sottomissione femminile.»

La natura più profonda dell’animo femminile. “Tre donne” di Lisa Taddeo

Maggie, la prima, è stata rovinata dal supposto reato del suo insegnante. Lina è invece una casalinga dell’Indiana che il marito non baciava da anni e che ha aspettato anni a lasciarlo perché non aveva i soldi per vivere separata da lui: le leggi sul mantenimento del coniuge erano una realtà a lei sconosciuta. Poi ha iniziato ad aspettare che un altro uomo lasciasse sua moglie, e ha aspettato. «Perché spesso le donne aspettano per essere sicure di avere l’approvazione delle altre donne, così da poter approvare se stesse.»

E infine c’è Sloane, equilibrata e bellissima proprietaria d’un ristorante, che lascia che suo marito la guardi mentre fa sessocon altri uomini, e intanto fuori dalla finestra della camera da letto spumeggia un tratto d’oceano particolarmente ambito, e in fondo alla strada vagano pecore col mantello color avena.

La natura più profonda dell’animo femminile. “Tre donne” di Lisa Taddeo

Con la storia di queste Tre donne, Lisa Taddeo ritrova forse parte della sua storia personale, perché figlia «di una donna che ha permesso a un uomo di masturbarsi quotidianamente davanti a lei», ha modo di ripensare a tutte le cose che ha permesso venissero fatte a lei, forse non così clamorose, ma nemmeno troppo diverse.

«Penso a quanto ho preteso io dagli uomini. A quanto di quelle pretese corrispondesse a ciò che pretendevo da me stessa, o persino dalle altre donne; a quanto di quello che pensavo di pretendere da un amante derivasse da bisogni che avrebbe dovuto soddisfare mia madre. Perché sono le donne, in molte delle storie che ho ascoltato, ad avere più presa sulle altre donne di quanto ne abbiano gli uomini. Siamo capaci di farci sentire a vicenda trasandate, zoccole, sporche, non amate, brutte. Alla fine si riduce tutto alla paura.»

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Diventato nel 2019 il best seller numero uno del «New York Times», Tre donne di Lisa Taddeo è una narrazione limpida e onesta, che non nasconde nulla al lettore, mettendo a nudo la natura più profonda dell’animo femminile. In cui la stessa autrice spoglia se stessa: come narratrice e, soprattutto, come donna. Con le sue pulsioni, le sue paure, i suoi desideri.


Per la prima foto, copyright: Priscilla Du Preez su Unsplash.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.