Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Editing

Corso online di Scrittura Creativa

"La mappa del destino" di Glenn Cooper

La mappa del destino di Glenn CooperDopo La biblioteca dei morti e Il libro delle anime Glenn Cooper è tornato in libreria con un nuovo romanzo, La mappa del destino, con nuovi personaggi e un nuovo enigma, che parte da un antico manoscritto medievale e da una grotta con affreschi che rimandano ad un mistero legato ad un qualcosa che renderebbe immortali. Un mistero che avvolge un paesino del Massiccio Centrale, dove sono scomparse alcune persone e ci sono troppe cose strane, ma anche un convento da cui emerge un manoscritto del 1307 salvato a stento da un incendio, il tutto mentre nei pressi della grotta arriva una spedizione di speleologi e archeologi, capeggiata da Luc Simand, eroe per caso che cercherà di scoprire una verità per cui qualcuno può essere disposto a fare di tutto per nasconderlo.

Partendo dal thriller fantastorico venuto in auge a livello internazionale con Dan Brown, Glenn Cooper, ex medico, ex scienziato ora autore di best-seller costruisce un intreccio tra passato e presente che di nuovo appassiona, con riferimenti storici non scontati, una storia inventata ma con basi non lontane dalla realtà.

È stato interessante scambiare due parole con Glenn Cooper, durante una sua recente visita in Italia per promuovere La mappa del destino, che non sarà certo la sua ultima fatica.

Come mai si è messo a scrivere dopo essersi occupato nella sua vita prima di tantissime altre cose?

Ho sempre sentito per anni la scrittura nel sangue. Anche quando lavoravo come ricercatore e come medico, o quando mi occupavo di affari ho sempre scritto nel mio tempo libero. Non so da dove derivi questa mia passione, probabilmente dal mio amore per la lettura e i libri, ma la scrittura è sempre stata ed è un delizioso e potente imperativo della mia vita.

Signor Cooper lei mescola nei suoi romanzi il mondo di oggi e i misteri del passato: perché?

Mi piace l'interscambio tra passato e presente, il modo in cui gli eventi passati possono propagarsi nel tempo e influenzare le nostre vite di oggi. Amo inoltre la ricerca storica, e scrivere sulla Storia, cercando di trovare un modo per renderla attraente ai lettori moderni di letteratura d'evasione.

Dai suoi libri, si direbbe che lei crede in una Storia non ufficiale che nessuno ci ha mai raccontato e che qualcuno preferisce che rimanga nascosta.

Non sono un grande teorico della cospirazione ma penso che basti guardare non più lontano di Wikileaks per capire che la versione cosiddetta "ufficiale" della Storia sia solo un'illusione.

Nei suoi romanzi si parla molto di libri e biblioteche: quanto pensa che siano stati e siano importanti?

Per me libri e biblioteche sono cose pressoché sacre. Anche un "cattivo" libro porta con sé lo sforzo e la fatica, le speranze e i sogni del suo autore. Spero veramente che durante la mia vita i libri di carta non spariranno. Non sono contro gli e-book ma per me niente potrà rimpiazzare il toccare e sentire e odorare un libro fatto di carta e inchiostro.

Ci può rivelare qualcosa riguardo ai suoi prossimi libri?

Il mio prossimo libro, che uscirà alla fine del 2011, parla di una suora italiana che deve salvare il Vaticano da un antico complotto contro la Chiesa. Un altro libro che ho appena terminato e che uscirà non so ancora quando nel 2012 è un thriller sulle esperienze di pre morte. E al momento sto scrivendo il terzo capitolo della trilogia della Biblioteca dei morti. È molto divertente ritrovare il mio vecchio amico Will Piper.

 

Nessun voto finora

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.