Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

La Mafia è interesse

MafiaÈ così, la Mafia è interesse, è quel pezzo di debito che ciascun italiano paga a un sistema culturale e politico, imprenditoriale e lavorativo che azzera il diritto, nega l’esistenza, cancella l’identità.

Quando Visco dice che le mafie sottraggono porzioni di Pil, sta dicendo questo: che non c’è possibilità di sviluppo sano e di coniugare capitale e lavoro se di mezzo c’è un meccanismo criminale a intossicare il tutto, a sconfiggere la salute dell’impresa a vantaggio del profitto violento.

Quello che racconta la sottrazione di risorse non è più soltanto la deturpazione del territorio – come raccontato da Gomorra – ma la più insistente privazione di senso e di morale in un Paese che vorrebbe farcela, ma non ce la fa.

I miliardi di euro fatturati dalle mafie sono l’effetto meno perverso della loro capacità di penetrazione nel tessuto sociale italiano.

Le mafie seminano invidia, gelosia, corruzione e malessere. Per garantire la propria esistenza, le mafie spogliano i territori di autonomia decisionale, sconfiggono la democrazia con il clientelismo, demoliscono il senso civico e fiaccano le tutele del mercato e del mercato del lavoro. Siamo immersi in un clima mafioso e paramafioso che sta grattando via la superficie sana del Paese, degradando il gusto di crescere e di imprendere.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete la nostra Webzine

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Lo diceva Sciascia, chiudendo Il giorno della civetta, lo ribadiamo noi adesso. Adesso che l’Italia avrebbe bisogno di risanarsi, di guarire, di un medicamento etico, ecco che sopravanza il sistema mafioso colluso con l’impresa e la politica: nell’Expo, nel Mose, nella ricostruzione a L’Aquila. Dove c’è una grande opera c’è grande interesse mafioso. Dove c’è grande interesse mafioso, al Nord, si progettano grandi opere. Questo ribaltamento di senso e di punto di vista ci rivela la robustezza del sistema, la trama di ingordigie, la rete che avvolge le nostre città e le campagne.

Le mafie sono ovunque: in agricoltura, nell’edilizia, nell’industria, nella ristorazione, nel turismo, nella finanza. Regolano il mercato del lavoro, influiscono su quello finanziario, intossicano i bandi e gli appalti, entrano nell’editoria.

Le mafie si fanno opinione interessata, gestiscono i flussi elettorali, determinano la coesione sociale e lottano contro il conflitto che cresce. Sono le migliori alleate del mantenimento di quest’ordine deprimente che si chiama Italia. Ma non lo fanno gratis, no. Il loro vincolo d’esistenza è l’arricchimento a danno degli altri: insomma, la Mafia è interesse.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (7 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.