Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

La lettura ci invaderà?

La lettura ci invaderà?La domanda può apparire provocatoria in un Paese, come il nostro, in cui si legge poco, ma la risposta, a dispetto dei pessimisti, è sicuramente positiva. Esiste, infatti, un gruppo di uomini e donne che hanno deciso di dare vita a una vera e propria invasione della lettura, o forse sarebbe meglio dire della cultura in tutte le sue forme.

Si tratta di Marco Cassini, Gianmaria Pilo e Lucia Panzieri che, insieme, hanno curato la quarta edizione del festival La grande invasione, che si terrà a Ivrea dal 2 al 5 giugno prossimi.

Saranno quattro giorni durante i quali, grazie a oltre 100 appuntamenti, bambini, ragazzi, lettori forti e semplici “sfogliatori occasionali” di libri saranno invasi dalla lettura in tutte le sue forme, non solo letteratura, ma anche musica, arte, fumetti, teatro e architettura.

 

Quella da lettori è una carriera?

La lettura ci invaderà?

Sì, e nel raccontarla c’è la possibilità di ripercorrere la propria vita. Sembra essere proprio questo l’intento di La nostra carriere dei lettori, uno degli appuntamenti del Festival incentrato su incontri con autori di successo che raccontano non i libri che hanno scritto, bensì quelli che hanno letto. Tra gli ospiti di quest’anno, l’iniziativa vedrà coinvolti Niccolò Ammaniti, Michela Murgia e Concita De Gregorio. Molti anche gli scrittori stranieri ospiti a La grande invasione: Etgar Keret, Catherine Lacey, Jon Kalman Stefánsson e Alan Pauls, solo per citarne alcuni.

 

Dal teatro alla musica

La lettura ci invaderà?

Questi quattro giorni a Ivrea saranno anche l’occasione per riportare al centro del panorama culturale anche il teatro e la musica, confermando il loro legame con la letteratura. In particolare, ci saranno Anna Bonaiuto e Vinicio Marchioni a prestare la loro interpretazione per la lettura, rispettivamente, de L’amica geniale di Elena Ferrante e de L’inseguitore di Julio Cortázar in una produzione del Torino Jazz Festival.

Per indagare le relazioni complesse tra musica e letteratura, ci sarà una serie di conversazioni-showcase condotte da Valerio Corzani, di Radio 3, con la partecipazione dei cantautori Dario Brunori, Vasco Brondi e Massimo Zamboni.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

E l’arte?

La lettura ci invaderà?

Non potevano certo mancare le arti figurative che, quest’anno, saranno al centro di ben tre iniziative: una mostra, che avrà luogo al Museo Garda dal 2 giugno al 30 luglio, intitolata Piccole meraviglie di carta con l’esposizione delle opere dell’illustratrice francese Rebecca Dautremer; un’esposizione dedicata ai disegni a matita di Matteo Pericoli (Finestre sul mondo) e tre incontri con Luca Scarlini che si soffermerà su Caravaggio, Raffaello e Rembrandt.

 

L’invasione per i più piccoli

La lettura ci invaderà?

Si chiama Piccola invasione lo spazio dedicato a una serie di eventi per i bambini. Quest’anno, sarà la volta di Gek Tessaro, con lo spettacolo Il circo delle nuvole, Pino Pace con il laboratorio di haiku per piccoli poeti e Tommaso Percivale, oltre alla lettura integrale della Fabbrica di cioccolato di Roald Dahl.

 

E nel resto d’Italia?

La Grande invasione, per l’edizione 2016, sarà esportata in varie città d’Italia, da La Spezia, il 6 giugno, con il reading tratto da L’inseguitore di Julio Cortázar, a Torino, con l’autore islandese Jón Kalman Stefánsson ospite del Circolo dei lettori, fino a Palermo dove, dal 4 all’8 giugno, Jenny Offill, Catherine Lacey e Jón Kalman Stefánsson saranno ospitati nella cornice intitolata La famosa Grande invasione degli scrittori in Sicilia, in collaborazione con la libreria Modus Vivendi.

 

Insomma, per chi a giugno volesse trascorrere un fine settimana all’insegna della lettura e della cultura non resta che organizzare un bel viaggio a Ivrea e assistere alla Grande invasione della lettura e dei libri.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.