Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

La lettera di un’innamorata Simone de Beauvoir a Nelson Algren

La lettera di un’innamorata Simone de Beauvoir a Nelson AlgrenNel 1947, mentre si trovata a Chicago, Simone de Beauvoir iniziò una relazione con Nelson Algren, e il rapporto durò per un po’ di tempo anche dopo il ritorno di Simone in Francia. Ma nel 1950, sentendo forte il peso della separazione, Algren decise di lasciare Simone volendo qualcuno che fosse nella sua vita in modo continuo e permanente. Pare che nel 1953 abbia risposato la sua ex moglie, Amanda Kontowicz.

La lettera che segue, scritta da Simone nel settembre del 1950 di ritorno a Parigi da una vista ad Algren a Chicago, è piena di palpabile tensione tra l’urgenza del suo desiderio e la pace che tenta di creare per quest’uomo che ama ancora.

 

Sono più a mio agio nella tristezza secca piuttosto che nella rabbia fredda, per questo finora sono rimasta con gli occhi secchi, come quelli di un pesce affumicato, ma il mio cuore all’interno è una specie di crema pasticcera sporca e morbida.

 

LEGGI ANCHE – Simone de Beauvoir o della scrittura come fuga dal tempo

[…]

Non sono triste. Piuttosto stordita, molto distante da me stessa, e non credo davvero che ora tu sia così lontano, così lontano, tu così vicino. Voglio dirti solo due cose prima di partire, e poi non parlerò più di questo, te lo prometto. Prima di tutto, spero tanto, voglio e ho così tanto bisogno di vederti di nuovo, prima o poi. Ma, per favore, ricorda che io non ti chiederò mai più di vederti – non per orgoglio perché, come sai, con te non he no mai avuto, ma il nostro incontro significherà qualcosa solo quando sarai tu a desiderarlo. Perciò aspetterò. Quando lo desiderai, dovrai solo dirlo. Non darò per scontato che tu mi ami di nuovo, nemmeno che tu voglia venire a letto con me, e non dobbiamo stare insieme per tanto tempo – solo come senti, e quando senti. Ma sai che io sempre desidererò che tu me lo chieda. No, non posso pensare che non ti vedrò ancora.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Ho perduto il mio amore ed è stato (è) doloroso, ma non perderò te. Mi hai dato così tanto, Nelson, quello che mi hai dato ha significato così tanto che non potrai mai riprendertelo. E allora la tua tenerezza e amicizia erano così preziose per me che io posso ancora sentirmi piena di affetto e felice e fortemente grata quando ti cerco dentro di me. Spero che questa tenerezza e amicizia non mi abbandoneranno mai, mai.

La lettera di un’innamorata Simone de Beauvoir a Nelson Algren

LEGGI ANCHE – Le 10 storie d'amore più belle e intense

 

Per quanto riguarda me, è sconcertante dire queste cose e me ne vergogno, ma è la sola vera verità: ti amo così tanto come quando sono atterrata tra le tue braccia deluse, cioè con tutta me stessa e con tutto il mio sporco cuore: non posso fare di meno. Ma questo non ti disturberà, mio dolce, e non scrivermi lettere per un qualsiasi tipo di dovere, scrivi solo quando te la sentirai, sapendo che ogni volta mi renderei felice.

Tutte le parole sembrano stupide. Tu sembri così vicino, così vicino, permetti anche a me di venirti vicino. E permettimi, come in passato, permettimi di tenerti nel mio cuore per sempre.

Tua Simone.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.8 (4 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.