Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

La bocciatura di Netanyahu e Abu Mazen

Netanyahu, Abu MazenLe tregue farsa tra Israele e Hamas segnano la bocciatura di Netanyahu e Abu Mazen. Israele non ce l’ha fatta e condurre a termine un’operazione improba sin nelle premesse. Non tutti i tunnel sono stati distrutti, non tutti i “terroristi” eliminati, mentre è intollerabile il numero dei civili morti. Nel campo avverso, Abu Mazen non è stato all’altezza del conflitto, sparendo dalle cronache e lasciando il campo alla retorica barricadera di Hamas.

Sul piano internazionale Netanyahu non ha trovato l’appoggio sperato perché l’operazione è apparsa subito azzardata e sproporzionata rispetto alle motivazioni addotte: non gli è venuta la solidarietà di tutte le Nazioni Unite e ha dovuto cercare in una successione rapida di piccole tregue una legittimazione al riordino delle idee in vista di chissà quale scenario militare da qui a qualche settimana. Sul piano interno il fronte dei suoi oppositori si è allargato, mettendone in discussione la leadership e il ruolo politico attuale, producendo una frattura di cui paga le conseguenze la democrazia israeliana.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Tra i palestinesi, invece, chi non ha più voce in capitolo è Abu Mazen, piccolo leader scalzato dall’avanzata culturale della rete di Hamas, ormai egemone sul piano politico oltreché militare.Incapace di tenere sotto controllo il suo indigesto alleato di governo, Abu Mazen sembra destinato a sparire dalla scena pubblica, delegittimato dallo stesso Netanyahuche ha preferito concordare le tregue con Hamas, e dagli stati vicini come l’Egitto.

Si apre una fase nuova in questa porzione di Mediterraneo in guerra, anche sotto la pressione degli eventi iracheni e dell’avanzata dell’Isis. Lì dove crollano le speranze di democrazia, si affermano costruzioni politiche che si richiamano a forme di islamismo radicale per bieco interesse territoriale, economico, di gestione affaristica della cosa pubblica. E certo non aiutano gli scandali che hanno attraversato la politica israeliana interna, fatti di corruzione e ricatti sessuali. C’è da sperare che il fronte non si allarghi, che i radicalismi non penetrino in Tunisia, Algeria e Marocco, ma osservando quel che accade nella Libia post Gheddafi, c’è poco da star contenti. Tutta l’area è destabilizzata e fuori controllo, vive nella precarietà dei governi in carica e nella sconfitta del desiderio di democrazia. A nulla valgono gli appelli degli Usa e le prese di posizione di Erdogan: con la bocciatura di Netanyahu e Abu Mazen gli interlocutori sono già cambiati, in peggio.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.8 (8 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.