In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

“L’ultimo cliente” di Pietro Caliceti, quando le banche sono nemiche

“L’ultimo cliente” di Pietro Caliceti, quando le banche sono nemicheL’ultimo cliente s’intitola il romanzo d’esordio di Pietro Caliceti, edito da Baldini & Castoldi Editore.

È la storia di Luca Pugliatti, avvocato milanese alle prese con la crisi economica. Ebbene sì, anche gli avvocati si sono ritrovati ad affrontare la tremenda crisi economica mondiale che qualche anno fa ha flagellato le tasche di tutti: è il primo pensiero che sorge quando si inizia a leggere la storia di quest’uomo di mezza età con moglie e figlie.

Pugliatti ha lavorato a lungo per le banche, le ha affiancate nei momenti in cui hanno dovuto negoziare contratti o convincere imprenditori insolventi che era meglio provvedere a coprire i mutui. Ora è lui l’insolvente, è lui a temere che il direttore della tal banca gli faccia la spaventosa telefonata con la quale lo informa che il suo conto è in rosso. Profondo rosso.

In attesa di tempi migliori, ha licenziato tutti nello studio legale: segretaria e collaboratori. Persino quel ragazzo leale, dal futuro roseo nel campo della legge, e lo ha fatto con grande dispiacere. Ora passa le giornate seduto alla scrivania impegnato a completare livelli di un certo gioco sul cellulare e ad attendere che qualche cliente voglia coprire la parcella arretrata che gli spetta, o – ma questo è quasi un sogno – abbia bisogno di lui per un nuovo ingaggio. Spera solo non sia il direttore della banca a chiamarlo, ma puntualmente questo sarà uno dei primi a mettersi in contatto con Pugliatti durante quei mesi estivi dal sapore profondamente autunnale. Dal lato clienti, il telefono tace e anche la mail. E Pugliatti si ritrova a pensare che forse vale più da morto che da vivo. È un pensiero terrificante che cerca di allontanare in fretta. Ha due bambine piccole che lo aspettano a casa tutte le sere e una moglie, Emma, che non merita di essere vedova così giovane.

 

LEGGI ANCHE – La nuova schiavitù, dalla Romania fino in Sardegna

 

La cupa disperazione sembra piegarsi verso una risoluzione nel momento in cui Stefano Galli, amico di vecchia data, lo cerca. Anche Galli sta subendo la crisi, anzi un certo investimento fallimentare di qualche anno fa lo ha messo in ginocchio e ora le banche, come avvoltoi affamati, sono pronte a sbranare i pezzi che ne rimangono. Galli ha un’idea, però. Rischiosa, forse, ma se funziona risolverà la vita di entrambi. Anzi, la migliorerà in maniera tangibile. Il paese della salvezza è uno instabile, giovane, insicuro. È la Libia.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

“L’ultimo cliente” di Pietro Caliceti, quando le banche sono nemichePrima che l’imprenditore Galli e l’avvocato Pugliatti decollino verso l’irrequieta Libia, l’autore indugia in un resoconto alquanto minuzioso attorno i modi contrattuali e negoziali necessari per concludere un contratto di standstill tra imprenditori inadempienti e banche creditrici. La digressione, tuttavia, nulla toglie al desiderio di scoprire quale avventura attenda Galli e Pugliatti sul continente africano.

Tripoli è nel pieno delle agitazioni geopolitiche post Gheddafi e del giovane governo della Nuova Libia, desideroso di diventare un punto interessante nel panorama mondiale, quindi pronto a firmare contratti milionari con aziende straniere per la realizzazione di strutture autostradali, ma anche elettriche, gas, telefonia e tutto quello che occorre a un Paese che si sta reinventando dopo una dittatura in cui persino le strade avevano perso i loro nomi con lo scopo di confondere possibili invasori.

 

LEGGI ANCHE – Il lavoro senza padroni è possibile

 

Galli è in Libia per un appetitoso appalto per la rete autostradale e Pugliatti, suo avvocato di fiducia, gli è vicino nell’ardua decisione. La Libia è politicamente instabile, i colpi di Stato sono quasi un’attività quotidiana, stipulare un contratto con un simile governo è rischioso. Ma anche lascirasi sfuggire una simile occasione è da stupidi. La scelta di Galli non è semplice, come non è facile da digerire nemmeno l’assunto che sta alla base di questo romanzo. Caliceti lo dice tra le righe, con insistenza: le banche non agiscono seguendo principi d’amore e fratellanza e L’ultimo cliente ne è un esempio

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.2 (5 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.