In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

L'istruzione riparte?

L'istruzione riparteL'istruzione riparte è il nome che assume una serie di provvedimenti finanziati dal governo per il rilancio dell'istruzione. Il piano è stato dettagliatamente presentato nel sito del MIUR anche grazie a un’infografica, ossia a delle slide con box sui singoli provvedimenti.

Con ogni probabilità non dovremmo stupirci che in uno Stato democratico si investa una parte del denaro pubblico per l'istruzione statale, in ogni caso questi fondi sono pensati per "progetti" specifici che riguardano alcuni grandi ambiti di intervento e miglioramento, e non di per sé il normale funzionamento della vita scolastica, già coperto a livello finanziario dalla legge di stabilità.

È chiaro, per quanto espresso sopra, che alcuni degli incentivi proposti ci lasciano perplessi, perché li potevamo immaginare come ovvi: 100 milioni di euro per il Fondo per le borse  di studio universitarie, 15 milioni per il wireless nelle scuole, assunzione di Nuovi Dirigenti Scolastici (selezionati tramite un corso-concorso annuale della Scuola Nazionale dell'Amministrazione), un Piano triennale d'immissioni in ruolo per docenti e Ata, assunzione a tempo indeterminato per oltre 26 000 docenti di sostegno. Bene, in ogni caso, che siano stati messi nero su bianco questi impegni, con adeguato finanziamento. Ci si chiede, forse, se il punto relativo al dimensionamento, che prevede «nuovi criteri nazionali per la definizione del contingente organico dei DS e DSGA», non nasconda nuovi ulteriori tagli nelle dirigenze e nelle segreterie delle scuole.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Più interessanti possono apparire alcuni altri punti. Intanto, vengono stanziati 13,2 milioni di euro per l'insegnamento della geografia generale ed economica nel biennio degli istituti tecnici, con l'aumento di un'ora del quadro orario della materia: un ritocco che, per una volta, non deriva da motivazioni di natura economica, ma didattica. Una novità sostanziale si trova nelle adozioni dei libri scolastici: oltre a prevedere 8 milioni di euro per il comodato d'uso di libri di testo ed e-book e la possibilità di utilizzo delle edizioni precedenti dei libri, sparisce l'obbligo per gli insegnanti dell'adozione del libro di testo, che può essere sostituito da materiale didattico alternativo (per esempio una dispensa) oppure da materiale digitale realizzato direttamente dalla scuola o da una rete, con lavoro gratuito si intende. Si tratta di una possibilità non da poco, perché se ci sarà la volontà si potranno far risparmiare non pochi soldi alle famiglie.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.