In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Scrittura Creativa

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Editing

L’editoria americana è davvero così forte? Ecco i dati del 2015

L’editoria americana è davvero così forte? Ecco i dati del 2015Qual è lo stato dell’editoria americana? Osservare la situazione degli altri Paesi potrebbe contribuire a offrire elementi per una riflessione sull’andamento dell’editoria italiana sia in termini di trend di mercato sia per quanto riguarda gli aspetti relativi alla crescita economica.

Proprio ieri, infatti, l’Association of American Publishers (AAP), cioè l’associazione degli editori americani, ha pubblicato i dati relativi al 2015 sia rispetto all’andamento generale sia in riferimento a singoli settori.

 

Crescita o decrescita?

Non è facile stabilire in maniera univoca se l’editoria americana sia in fase di crescita o se stia vivendo un momento di contrazione.

Infatti, se si analizzano i dati relativi alle vendite di libri commerciali (destinati, cioè, a un pubblico generalista) notiamo una crescita dello 0,8% passando dai 7,1 miliardi di dollari del 2014 ai 7,2 miliardi del 2015.

 

 

LEGGI ANCHE – L’editoria americana e le donne, una situazione controversa?

 

«Nonostante il periodo natalizio non proprio florido, l’anno si è concluso con un leggero incremento», commentano da AAP.

Va evidenziato, però, che il fatturato complessivo degli editori nel 2015 si è attestato intorno ai 15,4 miliardi di dollari, con un decremento del 2,6% rispetto all’anno precedente.

 

Alcuni trend

Quattro sono i punti su cui i dati dell’AAP contribuiscono a fare chiarezza in maniera univoca:

  • Le vendite di ebook rivelano un trend negativo, soprattutto nella categoria “Bambini e Young Adult”, che scende del 43,3% rispetto al 2014.
  • Gli audiolibri continuano a crescere in popolarità, con un incremento soprattutto nella categoria dei “Libri per adulti”, che presenta un +38,9%.

 

LEGGI ANCHE – L’editoria americana in campo per l’integrazione islamica negli USA

 

  • Gli editori commerciali presentano una situazione migliore rispetto a quelli operanti nel settore scolasticoo della formazione in generale.
  • La categoria con i tassi di crescita maggiori è quella dei libri per adulti.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Editoria commerciale

«Per gli editori commerciali, il 2014 è stato un anno di grandi successi – soprattutto nella categoria dei libri per bambini e young adult; ma è stato l’incremento delle vendite dei libri per adulti a far aumentare i guadagni del settore» ha dichiarato Tina Jordan, vice presidente dell’AAP.

Questi alcuni dati nel dettaglio:

  • I libri per bambini e young adult sono cresciuti del 7,3% rispetto a dicembre 2014, mentre la categoria ha concluso l’anno con un segno negativo, che si concretizza in un -3,2%.
  • I libri per adulti, invece, presentano una situazione inversa: un -2,6% a dicembre, mentre chiudono l’anno con una crescita del 2,2%.
  • Le pubblicazioni di natura religiosa, invece, presentano dati positivi sia a dicembre (+5,6%) sia per l’interno anno (+1,2%).

 

Formati

Gli audiolibri e i tascabili hanno visto una crescita mensile costante.

Nella categoria dei libri per adulti, gli audiolibri sono cresciuti del 38,9% e i tascabili del 16,2%; gli ebook sono scesi del 9,5% e i libri rilegati hanno avuto un decremento dello 0,5%.

 

LEGGI ANCHE – L’editoria americana è razzista: le ragioni di una sconfitta

 

Nella categoria dei libri per bambini e young adult, le edizioni tascabili salgono del 9,5% e i cartonati del 12,6%; anche qui gli ebook sono in fase calante, perdendo il 43,3% e lo stesso vale per i libri rilegati che perdono il 7,7%.

 

 

 

Editoria professionale e scolastica

Le vendite per l’editoria professionale, che include libri e riviste di business, medicina, scienza e argomenti tecnici sono cresciute del 4,2% a dicembre 2015 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, mentre registrano un calo annuale dello 0,8%.

Le pubblicazioni universitarie registrano un calo maggiore, pari al 3,1%.

 

LEGGI ANCHE – Momento editoriale storico fra Cuba e USA

 

In definitiva, dunque, possiamo affermare che gli editori americani hanno incrementato di poco le vendite, ma hanno visto diminuire di una percentuale maggiore il loro fatturato. A registrare la crescita maggiore nelle vendite è la categoria dei libri destinati a un pubblico adulto, mentre quella dei libri per bambini e young adult registra un calo molto forte. Infine, gli interessi dei lettori americani sembrano rivolgersi sempre più verso libri cartacei e audiolibri a discapito degli ebook. Il che potrebbe aprire nuovi orizzonti per l’editoria americana e, in questo, sarà interessante vedere quale sarà il ruolo dell’editoria digitale.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.