Corso online di editing

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di scrittura creativa

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

L'e-book veste Small?

e-bookChe la maggior parte dei libri oggi esca in versione digitale in contemporanea con l’edizione cartacea non è una novità. Aumentano le opere pubblicate esclusivamente in e-book. Non mi riferisco alle case editrici digitali, che spuntano come funghi. E neppure alle numerose fatiche dei self-publisher, che spesso vedono la luce solo in formato elettronico.
Penso alle medio-grandi case editrici "tradizionali" che, all'interno del loro impero di carta, hanno dato vita a collane unicamente digitali, dai nomi quanto mai evocativi: XS (Mondadori), Zoom (Feltrinelli), Tips (Sperling), Sushi (Apogeo), Shots (Piemme), I Quanti (Einaudi), Reloaded (Laurana) e Gli introvabili (e/o).

L'accento è sulla taglia piccola dei testi, con un occhio alle "chicche" del passato. L'e-book permette di recuperare opere fuori stampa; testi altrimenti irreperibili tornano in vita in versione digitale.
Questa la missione della collana Reloaded di Laurana. Con Gli introvabili, la e/o è stata la prima casa editrice italiana "tradizionale" a lanciare una collana digitale. C'è chi, come Zoom (Feltrinelli) e XS (Mondadori), si concentra su brevi contributi di autori affermati, materiale spesso inedito, oppure edito in raccolte più ampie e ripresentato in un formato indipendente. Anche questa un'occasione – come gli Shots di Piemme – per lasciarsi ispirare da alcune pillole e poi acquistare, magari, l'intera opera.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Filosofia simile anche per I Quanti di Einaudi che pescano dello storico catalogo della casa editrice torinese per riproporre i passaggi più significativi, piccoli ed essenziali come i quanti della fisica.
I Sushi (Apogeo) e i Tips (Sperling) puntano, invece, sull'aspetto “velocità” dell'e-book, con instant books che permettono di seguire l'attualità in termini politico-economici e di formazione professionale.
Per tutti anche il prezzo è extra small: da 0.99 centesimi a un massimo di 5,99 euro.
Ma l’e-book ama anche le taglie forti, come prova la recente uscita in digitale dei Mammut di Newton Compton.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.