Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

L’autismo raccontato a fumetti

Vincent Van Gogh, TessitoreIl progetto si chiama Trame solidali. Si tratta di laboratori creativi che intendono spiegare a più persone possibile che «se giudichiamo un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi sugli alberi, passerà la sua intera esistenza a sentirsi stupido». Come farlo? Con i fumetti, ad esempio.

Perché sentirsi stupido, un pesce fuor d’acqua, è proprio quello che capita a tanti bambini autistici. Ragazzini come Luca, ad esempio, che è attratto dalle trame colorate a tal punto da non rendersi conto del passare del tempo. Chi lo segue ha dovuto insegnargli i concetti di “inizio” e “fine” con una candela, altrimenti non avrebbe mai voluto smettere di tessere. Ragazzine come Alice, che realizza fogli di carta che diventano quaderni e, quando ha saputo che sarebbero stati venduti nei mercatini, ha sorriso come forse mai prima in vita sua. Già, finalmente qualcuno riconosceva la sua arte.

Sono due delle storie contenute, appunto, in Trame solidali. Il progetto, curato dall’associazione L’Ortica di Milano, ha alla base un omonimo laboratorio di tessitura a mano con finalità sia formative/educative che di aggregazione, rivolto a ragazzi e ragazze dai 14 ai 20 anni. Il laboratorio, nel tempo, si è sviluppato diventando un libro. Ma non un libro come tanti altri.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Il volume, infatti, è interamente a fumetti, realizzato da sei giovani illustratori, di cui due affetti da sindrome di Asperger. Nel volume raccontano, con le immagini, le storie di Fabrizio, Luca, Alice e Simone, quattro dei dieci ragazzi con autismo coinvolti nei laboratori organizzati un anno fa dall’associazione L’Ortica: recitazione, pittura, tessitura, ogni ragazzo ha trovato il linguaggio giusto per esprimere la propria creatività e comunicare con il mondo.

«Nessuno ha mai sottolineato che il famoso pianista ha il diabete, e il premio Nobel per la medicina è calvo – scrive nella postfazione Thomas Taioli, affetto da Asperger, che ha disegnato una delle storie e coordinato gli altri autori – quando si parla di disabilità, invece, scompaiono Luca, Francesco e Filippo e al loro posto resta solo un’etichetta: il disabile».

Ma i fumetti, ora, ecco che provano a raccontare anche storie “atipiche” come quelle di questi ragazzi, illustrando le persone, le loro passioni e le loro capacità creative. «Si pensa che sono bravi, “nonostante”, come se la disabilità fosse un concetto pervasivo, che impedisce di sviluppare capacità in altri ambiti», continua Taioli, citando Einstein: «Se giudichiamo un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi sugli alberi, passerà la sua intera esistenza a sentirsi stupido».

 

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.