Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

“L’arte sconosciuta del volo”, alla ricerca della verità per liberarsi dal passato

“L’arte sconosciuta del volo”, alla ricerca della verità per liberarsi dal passatoEnrico Fovanna, giornalista del quotidiano «Il Giorno», è in libreria con L’arte sconosciuta del volo (Giunti, 2020), un romanzo che è un po’ un noir e un po’ una storia di formazione, con qualche spunto autobiografico.

Tutto comincia nel 1969 a Premosello, un paesino della Val d’Ossola, solcata dal fiume Toce tra il confine fra Italia e Svizzera e il lago Maggiore, luogo natale dello scrittore.

Tobia è un bambino tranquillo, che ha iniziato la scuola direttamente dalla seconda elementare (come accadeva a volte all’epoca per chi a sei anni sapesse già leggere e scrivere) e per questo viene spesso intimorito, oggi diremmo bullizzato, da qualche compagno più grande e grosso di lui. Per fortuna ha due genitori attenti e affettuosi, e poi ci sono gli amici, come Ettore, figlio del medico del paese, e la bella Carolina, la figlia del calzolaio del paese di cui è facile innamorarsi anche a sei anni.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Le giornate scorrono perciò tra la scuola, le scorribande in bicicletta per la campagna e le ore pomeridiane in compagnia di padre Camillo, un frate appartenente a una minuscola comunità insediatasi da poco a Premosello, che ha organizzato una sorta di doposcuola per intrattenere i bambini parlando loro della natura e delle sue meraviglie.

Questo clima quasi idilliaco cambia in modo radicale quando due eventi terribili sconvolgono la piccola comunità: un compagno di scuola di Tobia scompare e viene ritrovato morto a distanza di qualche mese, poco tempo dopo che un’altra loro compagna è stata uccisa.

“L’arte sconosciuta del volo”, alla ricerca della verità per liberarsi dal passato

È chiaro che due morti violente in un luogo così piccolo devono essere collegate fra loro, ed è presumibile che siano state causate dalla stessa persona: a Premosello c’è quindi un serial killer, forse un pazzo o un maniaco?

Per settimane gli inquirenti sembrano brancolare nel buio, finché i sospetti iniziano ad accentrarsi su una persona molto vicina a Tobia, a cui però sembra davvero impossibile che possa incarnare i panni di un crudele assassino.

La vita, comunque, va avanti per tutti. A quarant’anni di distanza da quegli avvenimenti, Tobia è diventato un medico legale e vive a Milano, dopo che la sua famiglia ha lasciato Premosello da molto tempo. In un momento di crisi personale, a seguito del fallimento del suo matrimonio, riceve una telefonata dal vecchio compagno d’infanzia Ettore, che risveglia in lui una valanga di ricordi, sepolti ma mai cancellati del tutto, e così pressanti da convincerlo a fare ritorno al paese. Il viaggio diventa quindi l’occasione per cercare di ricostruire la buia vicenda degli omicidi dei due bambini e per tentare di scoprire finalmente la verità, svelando tutte le bugie, le maldicenze e i silenzi colpevoli del passato. Al tempo stesso, Tobia potrà sconfiggere i propri fantasmi personali e trovare la forza per ripartire verso una nuova vita.

“L’arte sconosciuta del volo”, alla ricerca della verità per liberarsi dal passato

L’arte sconosciuta del volo è quindi un romanzo a due facce: da un lato il lettore è incuriosito dalla trama noir e spinto a proseguire alla ricerca della verità, ma dall’altro siamo in presenza di una storia di formazione. L’infanzia vissuta al paese e i tragici avvenimenti di quegli anni segnano in modo indelebile tutta la vita successiva di Tobia e la condizionano fino al momento in cui, in modo del tutto casuale, il protagonista riceve la piccola ma decisiva spinta che lo convince a tornare sui suoi passi per liberarsi una volta per tutte di un passato troppo ingombrante.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

L’unica perplessità all’interno di una trama ben congegnata riguarda i capitoli iniziali, in cui Fovanna attribuisce al giovanissimo protagonista pensieri e sentimenti un po’ troppo maturi rispetto alla sua età anagrafica: certe considerazioni di tipo sentimentale ed esistenziale appaiono leggermente forzate se attribuite a un bambino di appena sei-sette anni. A parte questo, L’arte sconosciuta del volo è una storia ben costruita, in grado di catturare l’attenzione del lettore fino alle ultime pagine.


Per la prima foto, copyright: Luke Pennystan su Unsplash.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.