Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

J.K. Rowling e la storia di un manoscritto molto particolare

J.K. Rowling e la storia di un manoscritto molto particolareQuante volte ti sarà capitato, soprattutto se scrivi ma in realtà vale per qualsiasi lavoro, di avere un’idea brillante ma di non essere nel posto giusto per iniziare a realizzarla. Ad esempio, capita sempre mentre stai camminando per andare da qualche parte o sei in coda alle poste o in fila dal medico. E allora? Confessa, anche tu ti sei perso alla ricerca di una matita e di un pezzo di carta per trasformare quel colpo di genio almeno in un appunto su cui ritornare in un secondo momento. Ebbene, stando a quanto racconta, questo è accaduto spesso a J.K. Rowling.

Si sa, o almeno così narra la leggenda, che l’autrice della saga di Harry Potter annotò i suoi primi pensieri e idee sul maghetto più amato al mondo su un tovagliolo mentre si trovava su un treno in ritardo che la stava conducendo da Manchester a Londra. Eravamo nel 1990. Quello che non tutti sanno è che in un’altra occasione la Rowling usò per scrivere i suoi appunti qualcosa di molto più particolare di un tovagliolo.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Secondo un’intervista rilasciata a Christiane Amanpour della CNN, la Rowling scrisse un intero manoscritto su un vestito. La scrittrice, che ha celebrato i suoi cinquant’anni durante il periodo di Halloween anche se in realtà è nata nel mese di luglio, ha chiesto ai suoi ospiti di rinunciare a indossare le classiche orecchie di gatto e ali di fata e di travestirsi invece come il loro peggiore incubo.

 

LEGGI ANCHE – JK Rowling e i particolari sulle quattro scuole di magia

 

E indovina allora come si è travestita J.K. Rowling? Ma da manoscritto non pubblicato, ovviamente.

«Mi sono presentata alla festa come un manoscritto perduto» ha dichiarato a Christiane Amanpour. «E ho scritto sul vestito gran parte di quel libro. E non so se quel libro sarà mai pubblicato, ma per il momento è appeso in un guardaroba».

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

No, per carità, non prenderlo come un invito a fare altrettanto, o rischi che il tuo capolavoro vada perduto per sempre o che un tuo bel vestito sia rovinato in maniera irrecuperabile. Però J.K. Rowling non finisce mai di stupirci, ammettiamolo.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.3 (3 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.