Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

International Book Giving Day: le vostre idee!

LetturaSette giorni fa vi abbiamo chiesto di raccontarci le vostre idee per l’International Book Giving Day, che si celebra oggi. Le vostre idee per avvicinare i bambini e i ragazzi alla lettura, per far sì che si accostino ad uno dei più grandi piaceri della vita. Ne sono arrivate non poche, e noi abbiamo scelto quelle che ci sono sembrate più curiose, simpatiche e, perché no, “utili” e da replicare.

 

Eccole:

 

 

 

Sabato sera, ho proiettato le illustrazioni da Alice nel Paese delle meraviglie in tutta la casa e, nel frattempo, leggevo a mio figlio (di 4 anni) alcuni passi del libro. Era entusiasta e non faceva altro che chiedermi di proseguire nella lettura del libro. Ho già comprato Pinocchio e farò la stessa cosa sabato prossimo.

(Giada)

 

Vicino a casa mia c’è una famiglia di stranieri, una famiglia povera da quanto posso intuire. Uno dei due figli fa le scuole elementari, credo la quarta. Il 14 febbraio farò una cosa carina, spero. Conosco il cognome del padre e il nome del bimbo. Farò un pacco postale con dentro un paio di libri per bambini, ma lo porterò direttamente io il mattino molto presto, senza farmi vedere, prima di andare a lavoro. Intestato a Mohamed. Senza mittente. Vorrei vedere la faccia del bimbo quando uno dei genitori gli dirà del pacco per lui.

(Mario)

 

A mio figlio, di 12 anni, non piace molto leggere. Lo fa solo se costretto, controvoglia. Io sono sempre stato un lettore vorace. Proprio qualche giorno fa avevo pensato di regalargli un libro portandolo in libreria a sceglierlo da sé. Poi mi è venuta un'idea: Il piccolo principe. Non c'è migliore occasione, no?

(Armando)

 

Lavoro fuori e torno a casa solo per il fine settimana, ma sono sempre preso dai mille impegni. Con mio figlio, che ha 6 anni, abbiamo stabilito un'ora a settimana, la domenica pomeriggio, prima di ripartire, per leggere insieme. Quell'ora di lettura è un modo per stare insieme... credo abbia funzionato, così mio figlio, per passare un po' di tempo con me, mi chiede ogni volta un libro nuovo.

(Alessio)

 

Abito in un paesino. Da piccola leggevo molto, poi, con l'avanzare degli anni, ho perso l'abitudine. O forse sono solo diventata molto più pigra. Qualche mese fa, in mezzo a altre vecchie cose conservate in alcuni scatoloni, ho trovato un sacco di libri. Quasi tutti classici... qualche giallo... Leggendo di questa iniziativa credo che li regalerò ad una casa famiglia. Prima o poi capiteranno per le mani a qualcuno. E io avrò regalato una storia.

(Margherita)

Nessun voto finora

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.