Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Il viaggio nel Bel Paese di Marco Giacosa che racconta l’Italia dei Sindaci

Il viaggio nel Bel Paese di Marco Giacosa che racconta l’Italia dei SindaciHa compiuto un viaggio su e giù nel Bel Paese il giornalista Marco Giacosa per raccontarci L’Italia dei Sindaci – il Paese raccontato da chi lo amministra, pubblicato da Add Editore.

Undici primi cittadini pronti a rappresentare un campionario quanto mai vasto ed esaustivo dei problemi e delle difficoltà delle nostre città, piccole o grandi che siano: alla presentazione al Salone Internazionale del Libro di Torino ci sono Piero Fassino, Sindaco di Torino e Presidente dell’Anci, Fausto Molinari, primo cittadino di Airole (piccolo comune in provincia di Imperia, con appena 445 abitanti) e Rosa De Lucia, Sindaco di Maddaloni.

Oggi il Sindaco è il primo riferimento per ogni cittadino, nel bene e nel male, e i comuni (ce ne sono ben 8048) non sono più soltanto un’entità amministrativa in Italia, ma contengono i caratteri di un’identità sempre più marcata e netta. I cittadini sono più esigenti, si informano, a volte pretendono semplicemente, a volte collaborano. L’Italia dei Sindaci non è un’inchiesta, bensì un racconto che prova a farci vedere le cose come sono dall’altra parte della barricata, per provare a capire qualcosa di più di come procede questo nostro Paese, un po’ sgangherato.

Ogni comune viene presentato con una scheda ricca di informazioni e l’occhio del giornalista che “sbarca” in quella realtà prova a mettere a fuoco, di volta in volta, un aspetto diverso, solleticando ora la vis polemica ora la vanità dell’interlocutore, al servizio di una narrazione agevole e interessante.

Abbiamo intervistato Marco Giacosa, al margine della presentazione al Salone Internazionale del Libro di Torino de L’Italia dei Sindaci.

Il viaggio nel Bel Paese di Marco Giacosa che racconta l’Italia dei Sindaci

 

I sindaci sono la figura di riferimento per eccellenza per i cittadini, quella che tutti conoscono e riconoscono: ha pensato che avrebbero potuto “sfruttare” l’occasione dell’intervista e del libro per mera propaganda elettorale?

Quello l’abbiamo messo in conto, ed è stata una difficoltà autoriale. È stata una bella sfida, certamente. Quando dai spazio a una persona, tendenzialmente ti dirà quanto è brava, quanto si impegna eccetera. A dire la verità, è successo in alcuni casi, ma ho preferito lasciar parlare i Sindaci che si sono presentati così perché quella è la loro cifra stilistica e il loro modo di essere. Ho cercato di indirizzare l’intervista nella direzione di cogliere quanti più aspetti possibili del Sindaco, quello umano, quello professionale e quello politico, ho provato a vederlo nella sua quotidianità, rimanendo fedele al criterio di verità perché, occorre ricordare che questo libro non è fiction.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

La figura del Sindaco è cambiata tantissimo negli ultimi decenni, anche se ci sono casi particolari come Ciriaco de Mita, sindaco di Nusco a 86 anni…

È fantastico Ciriaco De Mita, non ci sono così poi tanti sindaci rieletti alla sua età! Certamente il lavoro del Sindaco è completamente diverso da quello degli anni Settanta: oggi la prima cosa da fare è guardare il bilancio perché il Comune è un centro di gestione. Una cosa che mi preme sottolineare, e che credo emerga chiaramente dal libro, è che non è un racconto partitico, bensì il racconto di chi ha deciso di dedicare tempo e lavoro – e gran parte della propria giornata – a gestire la cosa pubblica, entrando volontariamente nei meccanismi della politica e della burocrazia.

 

Pressioni?

Nessuna, anzi sono contento che tutti abbiano accettato serenamente quanto è stato pubblicato, si sono rivisti in quanto è stato raccolto.

Il viaggio nel Bel Paese di Marco Giacosa che racconta l’Italia dei Sindaci

Ci sarà una seconda puntata?

Mi piacerebbe e devo aggiungere che ho avuto molte richieste, soprattutto dai piccoli comuni, sono quelli dove ci sono i maggiori problemi. Capita sovente che i sindaci ricevano le richieste più assurde dai cittadini.

 

Vedremo Marco Giacosa Sindaco?

Mai,  è un mestiere che certamente ha il suo tornaconto di ambizione e di gloria personale, ma ha una grandissima componente di servizio alla comunità, cui ciascuno è legato in maniera viscerale e per il quale non mi sentirei all’altezza. Dieci anni fa fare il Sindaco significava avere solo onori, asfaltare le strade e inaugurare monumenti e piazze per stringere mani e consolidare i consensi. Oggi, invece, giocano tutti in difesa e fanno quello che possono: c’è il Sindaco di un piccolo paese che, cazzuola e cemento, sistema la croce di una lapide al cimitero, dopo un’estumulazione, oppure il Sindaco di una media città che di fronte all’Assemblea dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) parla dell’articolo 11 della Costituzione Italiana, dove si legge che l’Italia ripudia la guerra. Il Sindaco è vicino, mentre tutti gli altri, i consiglieri regionali, i parlamentari nazionali ed europei sono lontani: è a lui che dici per primo “Non voglio il treno nel mio orto”. Ci pensa lui a dirlo a chi deve. È il primo che prende a cuore la tua battaglia.


Leggi tutte le nostre interviste a scrittori.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.