In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Il significato dei colori secondo Frida Kahlo

Il significato dei colori secondo Frida KahloQual è il significato dei colori? Chissà quante volte ci siamo posti questa domanda, magari prima di decidere quali fiori regalare.

E se provassimo ad affidarci a Frida Kahlo?

Da giovanissima, infatti, nei suoi diari scrisse una meditazione molto lirica, quasi un flusso di coscienza, sul simbolismo dei diversi colori ispirata dai pastelli a legno che aveva sulla sua scrivania. Prendendoli uno alla volta, ognuno “temperato fino al punto dell’infinito”, trascrive quello che il colore significa secondo lei usando il pastello di quello stesso colore.

 

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Proverò i pastelli

affilati fino al punto dell’infinito

che guarda sempre avanti.

 

Verde – buona luce calda

 

Magenta – vecchio TLAPALI azteco

sangue di fico d’India, il

più luminoso e il più antico

 

LEGGI ANCHE – Com’era Frida Kahlo da bambina

 

[Marrone –] colore della talpa, delle foglie che diventano

Terra

 

[Giallo –] pazzia malattia paura

parte del solo e della felicità

 

[Blu –] elettricità e purezza amore

 

[Nero –] niente è nero – davvero niente

Il significato dei colori secondo Frida Kahlo

[Giallo verdastro –] foglie, follia, scienza, tutta

la Germania è questo colore

 

LEGGI ANCHE – La bellissima lettera di Frida Kahlo a Georgia O’Keeffe

 

[Giallo –] più follia e mistero

tutti i fantasmi indossano

vestiti di questo colore, o

almeno la loro biancheria intima

 

[Blu scuro –] distanza. La tenerezza

Può anche essere questo sangue

blu?

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

E voi quale significato abbinate ai singoli colori? Siete d’accordo con le scelte di Frida Kahlo?

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.