Corso online di editing

Corso online di scrittura creativa

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Il Narciso digitale. “L'insostenibile bisogno di ammirazione” di Gustavo Pietropolli Charmet

Il Narciso digitale. “L'insostenibile bisogno di ammirazione” di Gustavo Pietropolli CharmetChe si sia un fautore o meno della teoria secondo la quale la nascita dell'individualismo derivi dalla scomparsa del patriarcato, appare comunque lapalissiano quanto il disfacimento ideale della figura genitoriale maschile e il contestuale rafforzamento della percezione del Sé contraddistinguano i tempi moderni. Agli appassionati della dotta contesa il compito di stabilire se tra i due accadimenti esista un rapporto diretto di causa-effetto.

Chi desideri approfondire l'incandescente materia si farà piacevolmente catturare dall'ultimo saggio di uno tra i più importanti psicoterapeuti italiani, Gustavo Pietropolli Charmet, L'insostenibile bisogno di ammirazione (Laterza).

L'autore veneziano, la cui bibliografia certifica una certosina attenzione alle inquietudini esistenziali, è uno studioso delle ripercussioni psicologiche determinate dai repentini cambi di paradigma che caratterizzano l'immaginario collettivo dei nostri giorni e la stessa natura antropologica dell'essere umano 2.0. In quest'opera dapprima analizza l'insopprimibile necessità dell'uomo di suscitare ammirazione. Un sentimento che esamina in profondità, delineandone i meandri più scabrosi e facendo indurre a emersione dinamiche e processi, relegati – dalle difese cognitive umane e dall'odierno Circo Barnum massmediatico – in un esiziale cono d'ombra ontologico, disvelandone l'intrinseca natura strutturalmente reazionaria, votata all'autolegittimazione della propria individualità e alla netta delimitazione di sé in qualità di agente politico e sociale.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

In seguito si sofferma con dettagliata perizia sulle cause all'origine della scomparsa del sentimento di colpa e dell'affievolimento del potere del Super - Io; palesando psicoanaliticamente quanto regole e valori siano stati rimpiazzati dalle aleatorie chimere della visibilità a tutti costi e dall'arricchimento tot court ameritocratico. Non esita a seppellire schemi, consuetudini e modelli comportamentali che da sempre avevano contrassegnato intrinsecamente la stessa antropologia. Destinata quindi ad acquisire una multiforme poliedricità concettuale e simbolica, non priva di contradditttori non sense e allegorici richiami filosofici, spirituali e metafisici.

Il Narciso digitale. “L'insostenibile bisogno di ammirazione” di Gustavo Pietropolli Charmet

Gustavo Pietropolli Charmet ripercorre (con un linguaggio specialistico, ma sorprendentemente accessibile) i più importanti ed esemplificativi capisaldi esistenziali che caratterizzano la storia dell'avventura umana, volgendo lo sguardo alle variazioni di paradigma e alle straordinarie trasformazioni che hanno suggellato l'avvento del XXI secolo. Un'epifania fantasmagorica di articolazioni e metamorfosi, la portata delle quali si è rivelata a tal punto rivoluzionaria da delineare un vero e proprio Rinascimento delle coscienze individuali, della natura stessa dell'Umanità e del senso di pietas, classicamente inteso. Risultano così stravolte usanze ataviche, convinzioni valoriali e credenze millenarie.

Il Narciso digitale. “L'insostenibile bisogno di ammirazione” di Gustavo Pietropolli Charmet

Infine scandaglia nel profondo le venature più recondite del senso di vergogna nel terzo millennio, osservando come financo il nostro corpo sia stato oggetto di una trasmutazione concettuale, rappresentativa e simbolica, ma nel contempo non priva di ripercussioni tremendamente fisiche e oggettive che dannola stura anche a radicali mutazioni della sfera relazionale, sociale, intima e sessuale, contaminate dalla sempre più potente forza persuasiva che l'iperconnessa multimedialità odierna esercita sui nostri tempi. Viene così erosa quella terra di mezzo che si frapponeva fra reale e virtuale, perimetrandone i contorni, limitandone le reciproche sfere d'influenza e contenendone i fisiologici impulsi di alienante apolidìa.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

In un mondo in cui l'etica ha ceduto il passo all'estetica e il conflitto tra natura e cultura ha registrato la rovinosa disfatta della seconda, l'autore, che acutamente ci descrive come «in perenne ricerca della conoscenza nel tentativo di capire quale possa essere il senso della vita se poi si muore», lancia a tutti noi un'insperata ciambella di salvataggio.


Per la prima foto, copyright: Johnson Wang.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.