Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Il mistero della Madonna ritornata sulla Terra. “I figli di Dio” di Glenn Cooper

Il mistero della Madonna ritornata sulla Terra. “I figli di Dio” di Glenn CooperL’avvincente romanzo I figli di Dio, scritto da Glenn Cooper e pubblicato dalla casa editrice Nord nella traduzione di Barbara Ronca, è il terzo capolavoro che chiude la trilogia avviata con Il segno della croce e proseguita con Il debito.

Si tratta di un appassionato incastro letterario ben confezionato che narra una presunta triplice immacolata concezione che va a scuotere – con intrighi e misteri – le viscere più profonde che turbano le stanze del Vaticano.

Tre sedicenni che portano il nome di Maria vivono e agiscono in tre luoghi diversi del mondo. Le ragazze rimangono in dolce attesa tutte e tre nello stesso momento storico, nonostante la loro verginità conclamata.

Questo è dunque l’inizio dell’affascinante romanzo di Glen Cooper, che ha il merito di accompagnare il lettore in una dimensione quasi aulica, dove mistero, analogie e simbolismo si sposano in maniera eclatante creando così un vellutato silenzio, quasi mistico, una sorta di pathos vero e proprio che sembra tagliare l’atmosfera con una specie di coltello invisibile.

Le tre ragazze madri, protagoniste indiscusse di questa vicenda narrativa, vivono dunque in tre realtà assai differenti tra loro. La prima in una baraccopoli di Manila; la seconda nel piccolo centro di Gort, un luogo che fa capo alla bella Irlanda, e infine la terza in un minuscolo e sperduto villaggio sito nelle montagne del Perù.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Appena si sparge la notizia che queste tre fanciulle sono rimaste incinte, senza aver avuto alcun rapporto sessuale gli stessi loro luoghi natali divengono, a causa della morbosità umana, meta di innumerevoli pellegrinaggi, per volontà di fedeli, mistici, curiosi e millantatori che nella loro piccolezza hanno il malsano desiderio di trovarsi di fronte a una nuova Madonna.

Giunta inevitabilmente a Roma questa blasfema voce, Papa Celestino VI convoca d’urgenza presso il Vaticano lo studioso Cal Donovan e subito lo incarica di recarsi nei tre suddetti luoghi, per sincerarsi e sviscerare lui stesso l’entità morale di quel fenomeno, che stava trasformando la Chiesa in un banale fenomeno da baraccone.

Donovan inizia così questo suo viaggio alla ricerca della verità. Incontrerà per prima la ragazza filippina e subito dopo quella irlandese. Entrambe appariranno agli occhi dello studioso inglese come due fragili creature, disorientate dal tanto clamore e dalla situazione che, nolente e volente, sono costrette a dover vivere.

Il mistero della Madonna ritornata sulla Terra. “I figli di Dio” di Glenn Cooper

Ma nel loro intrigante racconto riferiscono un particolare comune che caratterizza le loro vicende personali: mentre erano in procinto di far ritorno alle loro abitazioni, una sera, erano state colpite da un fortissimo bagliore e per un istante si erano scoperte cieche. E mentre tutto accadeva così concitatamente nel loro cuore impaurito avevano udito una sottile voce sussurrare loro: «Siete state scelte!»

A questo punto a Cal Donovan non rimane altro che volare in Perù, luogo in cui si trova l’ultima esaminanda. Ma una volta giunto a destinazione l’uomo non la trova. Ciliegina sulla torta, anche le altre due risultano irreperibili.

Perché accade tutto ciò? È la legittima domanda che si pone lo scagnozzo del Pontefice. Forse è una ingegnosa macchinazione per colpire e screditare una volta per tutte il potere di Roma e del Papa Celestino VI? Ai lettori appassionati e di buona volontà dunque sciogliere l’enigma…

Romanzo di genere davvero ben confezionato e ben strutturato. Non risulta mai banale o prevedibile e riesce davvero a regalarti piacevoli momenti di godibile lettura.

Il mistero della Madonna ritornata sulla Terra. “I figli di Dio” di Glenn Cooper

Quando lo leggi infatti ne rimani così affascinato da volerlo divorare tutto e subito, e sebbene l’argomento non sia di pura evasione, l’intera opera non risulta mai noiosa o pesante da digerire.

Ogni singola pagina ti accompagna con una particolare delicatezza in una dimensione di pura teologia e ti fa toccare con mano, in modo garbato ed elegante, argomenti ostici, che tu stesso, per pigrizia e una sorta di rispetto nascosto, mai ti sogneresti di dipanare in una quotidianità fatta di realtà virtuale e di bombardamento mediatico.

Da leggere assolutamente, perché perdere questa occasione sarebbe come dare un calcio alla propria intelligenza.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Glen Cooper è personalità completa e incarna in sé il vero significato del termine “ecletticità”. Infatti non è solo uomo di lettere, ma anche medico, archeologo e dulcis in fundo produttore cinematografico.

Questo autore americano, molto spesso messo a confronto con il suo connazionale Dan Brown, è stato tradotto in ben 31 lingue. Soltanto nel nostro Paese i suoi libri hanno venduto la bellezza di tre milioni di copie.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.