Corso online di Editing

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Scrittura Creativa

Il Ministero dell’Istruzione istituisce i PAS

Scuola, PAS,  Percorsi Abilitanti SpecialiIl decreto dipartimentale 45 istituisce, in data 22 novembre 2013, in via ufficiale i PAS, ossia i Percorsi Abilitanti Speciali, il corso di studio e tirocinio annuale per conseguire l'abilitazione all'insegnamento, destinato ai docenti che, pur non abilitati, sono in possesso di un numero minimo di giorni di insegnamento.

Si tratta di una notizia attesa da più parti con sentimenti diversi: da un lato, la soddisfazione di chi insegna da molti anni e non è mai riuscito a ottenere l'abilitazione, dall'altro la protesta di chi, al contrario, si è abilitato grazie ai canali ufficiali e ora vive i PAS come una sorta di sanatoria, cui si accede per altro senza un test di ammissione. Va inoltre specificato che non ci sono notizie molto chiare riguardo al secondo ciclo del TFA, il Tirocinio Formativo Attivo che ha sostituito le Scuole per l'abilitazione (le SSIS, chiuse nel 2008). L'abilitazione consente l'assunzione a tempo indeterminato nelle scuole paritarie e, al momento, la partecipazione al concorso ordinario, di cui non si ha per ora notizia. Secondo il decreto, i corsi saranno attivati già nell'anno accademico 2013/2014 (con eventuali scaglionamenti negli anni successivi in casi di eccessive domande di partecipazione), il che creerà non pochi problemi di organizzazione e, probabilmente, una confusione simile a quella che si è generata in molti atenei lo scorso anno accademico, in occasione dei TFA.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

È possibile visionare on-line il testo del decreto, che riporta anche le tabelle di ripartizione dei crediti nei singoli insegnamenti; non è previsto il tirocinio in classe, dando per assodato che gli iscritti abbiano già insegnato.

Complessivamente si tratta di un procedimento non equo, che mette di sicuro a tacere certe rappresentanze sindacali, ma lede anche i diritti acquisiti di chi ha superato degli esami di accesso per conseguire l'abilitazione, creando oltretutto un pericoloso precedente nel sistema del reclutamento.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.3 (3 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.