Corso online di editing

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di scrittura creativa

Il Libro Possibile

Il Libro PossibilePartirà il 10 luglio la XII edizione del Festival Il Libro Possibile che, per quattro sere, fino al 13 luglio, riempirà le strade del centro storico di Polignano a Mare con le parole e le pagine scritte da artisti, scrittori, intellettuali, politici, magistrati, giornalisti ed economici. Tra gli ospiti di quest’anno: Pierluigi Battista, Pietrangelo Buttafuoco, Raffaele Cantone, Filippo Ceccarelli, Maria Cuffaro, Don Luigi Ciotti, Franco di Mare, Marc Lazar, Paolo Mieli, Roberto Napoletano, Michele Riondino, Stefano Rodotà, Vittorio Sgarbi, Luca Telese.

Ma Il Libro Possibile, promosso dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Bari e dal Comune di Polignano, sarà dedicato anche alla musica, grazie alla presenza di Vinicio Capossela, che inaugurerà il Festival con le sue canzoni.

Per gli amanti della letteratura, saranno due i momenti, forse, più importanti: l’incontro con Walter Siti, vincitore del Premio Strega 2013, con Resistere non serve a niente (Rizzoli) e la serata dedicata a Jeffery Deaver, il gigante americano del thriller, autore pluripremiato di best seller tradotti in 35 lingue e venduti nel mondo in oltre 20 milioni di copie, che il 27 luglio, in una serata monografica, incontrerà i lettori pugliesi.

Il programma sarà fitto d’incontri e dibattiti su temi di stringente attualità e d’interesse civile e sociale. Oltre che di letteratura si ragionerà insieme al pubblico di ambiente, criminalità, sicurezza e diritto al lavoro, economia, giustizia, turismo e sport.

Per la prima volta, infine, Il Libro Possibile lancia un programma di scambi interculturali, iniziando con i Paesi dell’Adriatico e, in particolare, con la Croazia. Oltre all’incontro con le produzioni letterarie croate, al centro del dialogo Croazia-Puglia ci sarà un tavolo di discussione pubblico sul caso delle trivellazioni al largo delle Isole Tremiti, al centro della battaglia contro le attività estrattive di petrolio nel mare senza regole normative chiare che tutelino le popolazioni e i territori.

[Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Nessun voto finora

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.