Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

“Il libro dei segreti” di Salwa Al-Neimi

Il libro dei segreti di Salwa Al-Neimi

"La camera è al buio. Io tengo gli occhi ben aperti. Un rumore di passi che, cautamente, si avvicinano. La porta che si apre. La voce di mia madre: "lasciamola dormire". Il sussurro di mia sorella: "Voglio controllare che stia bene". Ed io che non mi muovo, ma tengo gli occhi ben aperti per vedere il buio.

 

Lui aveva una camera piena di luce nonostante le tende che celavano l'ampia finestra. Lasciavano filtrare un tripudio di luce mattutina che mi si riservava addosso."Resta così, di schiena, non muoverti", mi ha ripetuto. Provarci? Non provarci?

 

Provo a rimanere distesa, occhi ben aperti, ferita aperta. Dentro di me, un bastoncino sottile come un germoglio sul quale serro forte le cosce, avida come un avaro.

 

"Perché non lo teniamo?" aveva detto lui. Era la frase che doveva dire (o che, secondo lui, avrebbe dovuto dire). L'ha pronunciata in fretta, se ne è sbarazzato gettandomela in faccia (a me, che parlo incessantemente con me stessa e già me l'ero ripetuta, quella frase, fin dall'inizio).

 

La camera era piena di luce e io ero sola. "Vado a comprare qualcosa da mangiare", aveva detto lui, "sarai affamata". Non lo ero. Era lui a voler mangiare, a volersi alleggerire di quell'oppressione che, insieme, stavamo portando. "Faccio in fretta", aveva detto ridacchiando, "non aver paura". "Non ho paura", gli ho risposto. "Mio fratello mica mi sgozza". Ho ridacchiato anch'io e lui, guardandomi fisso, ha chiuso la porta.

 

Non avevo paura. Non ho avuto paura, ieri. Accadeva tutto quanto, ma come a un'altra. Stavo dormendo e mi sono svegliata nel mio sangue.

 

Lei no, non si era svegliata nel suo sangue.

Lei, l'avevano sgozzata mentre dormiva".

[“Il libro dei segreti” di Salwa Al-Neimi, ediz.Feltrinelli]

 

Che cosa significa nascere in un paese dove l'assenza della democrazia e della parità dei diritti limita il ruolo della donna nella società?

Che cosa vuol dire "essere donna" in tali realtà?

Se in occidente la rivolta femminista ha condotto la donna oltre la decenza, l'oriente, di strada, ne ha da fare.

Eppure, nonostante le gravi ingiustizie subite, vi sono donne islamiche, che sono riuscite a emergere e a distinguersi, emigrando in Europa o in America.

Finalmente molte di queste riescono a far sentire la propria voce, denunciando ciò che le loro connazionali e non solo subiscono, attraverso romanzi, memorie, articoli, senza per questo temere censure e ingiuste punizioni.

A tal proposito, cito il romanzo di Salwa Al-Neimi, scrittrice siriana da anni residente in Francia, che ritengo meritevole di attenzione. Dopo il grande successo "La prova del miele", ecco un altro romanzo, che arriva al cuore del lettore. La storia di una donna araba, consapevole dei rischi cui andrebbe incontro, decide di vivere liberamente la sua sessualità.

Ecco allora, venir fuori, l'urlo a lungo soffocato di quelle donne, che per troppo tempo sono state vittime (e lo sono tuttora) di un sistema edificato sull'ignoranza e sulla violenza gratuita.

La meta è ancora lontana, tanti sono gli sforzi fatti e da farsi; l'uguaglianza e il rispetto sono valori che non "sono riconosciuti e non si vogliono riconoscere", per il solo fine di esorcizzare "l'effimera supremazia maschile".

Nessun voto finora
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.