14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Il lato oscuro del web. “Un evento assolutamente straordinario” di Hank Green

Il lato oscuro del web. “Un evento assolutamente straordinario” di Hank GreenApril May è una giovane studentessa di New York. La sua vita sembra scorrere con calma e tranquillità tra lo studio, un lavoretto qua e là, una relazione d’amore e amicizia. Poi, una notte, per la protagonista di Un evento assolutamente straordinario di Hank Green, edito da HarperCollins Italia nella traduzione di Beatrice Masini, accade qualcosa di strano. La ragazza si imbatte in un enorme robot che indossa l’armatura da samurai. April non aveva mai visto una cosa simile prima d’ora e così chiama il suo amico Andy. I due girano un breve video, lo caricano su YouTube e vanno a dormire. Al risveglio le vite di Andy e (soprattutto) di April saranno cambiate per sempre. Durante la notte il video è stato visto da centinaia di migliaia di persone incuriosite non solo dal robot simile a un Transformer, ma anche dalle domande che April pone: è uno scherzo di qualche bontempone? Chi ha messo il robot in quel posto e perché? Ma soprattutto quel robot è solo una statua o qualcosa d’altro? Non è tutto però, perché oltre che a New York, altri omologhi di Carl – il robot così ribattezzato da April – compaiono nel resto del mondo.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

April diventa in breve una star, perché è stata la prima a scoprire uno dei robot e a condividere l’evento sul web. A dire la verità, la ragazzina diventa famosa, perché a un certo punto ammette che Carl, secondo lei, non è solo un pupazzo: è vivo, il suo metallo al tatto non è freddo, potrebbe essere un alieno e come lui lo potrebbero essere tutti gli altri robot avvistati nel mondo. Accanto a questa notorietà, April è impegnata con dei grattacapi da non poco. La ragazza, navigando in Wikipedia si imbatte nella pagina della canzone Don’t stop me now dei Queen e nota nella descrizione alcune imperfezioni che non spariscono nei vari tentativi di correzione. April capisce che non sono errori casuali, ma degli enigmi che lei deve risolvere e che forse sono in stretta relazione con New York e Carl. La questione è comprendere quale rapporto ci sia tra i messaggi cifrati e il robot.

Il romanzo di Hank Green è un’opera letteraria dove realtà, fantascienza e surreale si mescolano alla perfezione facendo di Un evento assolutamente straordinario un libro avvincente in grado di stupire il lettore, grazie a impensabili colpi di scena che arrivano quando il lettore meno se lo aspetta.

Il lato oscuro del web. “Un evento assolutamente straordinario” di Hank Green

Tanti sono i temi trattati in un romanzo che si pone come lo specchio della contemporaneità di oggi dove i new media e il web la fanno da padroni. Abbiamo il tema dell’eterno scontro tra il bene e il male e tra il genere umano e l’alieno che arriva da lontano e proprio perché sconosciuto incute timore e paura. Altro tema trattato è lafama derivante dal web e le conseguenze che da essa ne derivano. Fino a che April non è famosa la sua vita è una vita qualunque. Nel momento in cui il video comincia ad avere click su click di apprezzamento, per lei si afferma la notorietà, un evidente aumento del guadagno economico e un sempre maggiore interesse da parte dei media tradizionali e non, che la vogliono intervistare a ogni costo. Un situazione positiva ma, allo stesso tempo, molto destabilizzante per la protagonista che rischierà di perdere il controllo della sua vita. La fama ottenuta non porta solo fortuna a April, perché tra i tanti che la adorano, in realtà, c’è un piccolo gruppo di persone che fanno di tutto per attaccarla, per mettere in crisi il suo dire e quelle difese che lei attua nei confronti dell’alieno Carl.

Carl, eccolo il robot gigante. Lui è l’alieno, il diverso e, proprio perché viene da lontano, è sconosciuto e non si sa quali siano le sue intenzioni, Carl spaventa e fa paura. April lo difende, fa di tutto per dimostrare che sì Carl, come gli altri suoi simili presenti sulla terra, è un robot, ma non è cattivo, anche se diverso e proveniente da chissà quale galassia e dimensione. Una difesa da molti accolta, da altri respinta con brutale tenacia che avrà dirette conseguenze sulla vita di April.

Il lato oscuro del web. “Un evento assolutamente straordinario” di Hank Green

Nel momento in cui April ha successo e diventa famosa si ha come la sensazione che attorno a lei l’interesse non sia tanto per lei come persona, ma per il personaggio del web che ha scoperto il gigante robot. Tutti la vogliono, la cercano, hanno domande da fare e talk televisivi da proporle. L’aspetto umano passa quindi in secondo piano per essere fagocitato dell’interesse mediatico, perché April si rende conto che è come appari nel web a contare e non come sei veramente. Per la giovane non solo sarà difficile gestire questo successo, ma sarà ancora più complicato capire chi, delle persone che la circondano, le vuole davvero bene.

Durante la narrazione ci sono dei momenti in cui April è sola, lontana da tutto e da tutti e questo le permette di riflettere sul senso della vita, su come certi eventi portino le persone ad affrontare cambiamenti irreparabili e su quanto la fama dia notorietà, responsabilità e anche un desolante isolamento.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Nel 2007 Hank Green ha creato con il fratello John il videoshow Vlogbrothers e questo gli ha permesso di apprendere in modo approfondito i meccanismi del web, utilizzati in questo caso per la creazione di un romanzo a tratti surreale, ma con riferimenti alle ossessioni comportamentali derivanti dal mondo del web e tipici della nostra società dove essere connessi alla rete sembra ormai essere diventato qualcosa di indispensabile per tutti.

Il libro dello scrittore americano è un romanzo d’avventura nel quale si mescolano differenti generi e temi, e la storia di Un evento assolutamente straordinario è un’acuta riflessione su quanto la fama a volte possa portare le persone a perdere il contatto con la realtà e a scordare i valori reali che stanno alla base dell’esistenza umana e della convivenza civile tra esseri viventi.


Per la prima foto, copyright: Samule Sun on Unsplash.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.