Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Scrittura Creativa

Corso online di Editing

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Il Festival della Letteratura a Milano

Festival Letteratura MilanoDal 4 all’8 giugno Milano ospita la terza edizione del Festival della Letteratura.

Nato da un’idea di Milton Fernández, scrittore, attore e regista teatrale uruguaiano stabilitosi da molti anni in Italia, che ne è il direttore artistico,il festival è diventato ormai l’appuntamento tradizionale di inizio estate nella vita culturale milanese, ed è stato presentato venerdì 30 maggio con una conferenza stampa nella Sala del Grechetto della Biblioteca Sormani.

Caratteristica fondamentale del Festival fin dalla prima edizione è la sua diffusione in tutta la città. I circa 150 eventi in programma nel fittissimo calendario, che comprende spettacoli teatrali, presentazioni di libri, letture poetiche, esibizioni musicali, laboratori per bambini e conferenze, si svolgeranno nei luoghi più disparati, come librerie, biblioteche rionali, locali di ritrovo, sparsi un po’ in tutti i quartieri milanesi.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Centro ideale della manifestazione sarà però il magnifico spazio della ex Fornace, edificio di archeologia industriale recentemente ristrutturato al principio del Naviglio Pavese.

Qui, in particolare, si terrà dal 6 all’8 giugno il Salone della Piccola Editoria, settore che riconquista così uno spazio di visibilità dopo le passate esperienze di Un Libro a Milano, manifestazione analoga che aveva chiuso i battenti nel 2011, con 36 editori minori pronti a confrontarsi con il pubblico, tra presentazioni e dibattiti.

Molti saranno i temi affrontati in questi giorni: il 5 giugno sarà ad esempio una giornata dedicata in gran parte al rapporto tra arte e disabilità, mentre ci saranno momenti dedicati alla letteratura di genere, al mondo femminile, alla vita carceraria, alla musica e alla danza.

Il tutto, è bene ricordarlo, realizzato grazie al lavoro di una magnifica squadra di volontari e all’autofinanziamento, in quanto le istituzioni cittadine non hanno mai ritenuto di contribuire economicamente alla realizzazione di questa manifestazione, che vede salire di anno in anno la sua importanza e il suo gradimento da parte del pubblico milanese.

Il tuo voto: Nessuno Media: 3.7 (3 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.