Come leggere un libro

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Il fallimento politico di Obama

Barack ObamaQuest’estate ha sancito la scoperta del fallimento politico di Obama. L’aveva detto Chomsky all’indomani della consegna del Nobel per la Pace, che a Obama avrebbero dovuto consegnargli il Nobel per la Comunicazione, e a distanza di qualche anno i fatti gli danno ragione. Il Presidente degli Usa registra una sconfitta dietro l’altra: il rallentamento dell’economia reale e dell’occupazione; l’intervento in Iraq; l’invasione israeliana di Gaza; il conflitto tra Russia e Ucraina; il ritorno dello spettro del razzismo poliziesco a Ferguson, in Missouri.

Siamo di fronte al crollo dell’egemonia politica di Obama sul fronte interno ed internazionale, tanto che Hillary Clinton ne approfitta per prendere le distanze dal Presidente degli Usa e lanciarsi in una critica severa al mancato intervento in Siria. Il Partito Democratico americano mostra di essere frantumato, ed Obama, come tutti i suoi predecessori, deve fare i conti con il predominio del suo esercito e dei signori delle armi, sempre pronti a intervenire in un conflitto in Medio Oriente.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Il mondo cambia, evidentemente, a una velocità che lo stesso Presidente degli Usa non aveva previsto. L’avanzata dell’Isis muta gli equilibri e gli scenari culturali del globo, per questo Obama ringrazia l’appoggio ai bombardamenti in Iraq da parte degli alleati storici di Francia e Inghilterra. Ma nel Paese deve vedersela con le manifestazioni antirazziste – lui che non è un wasp – e con un sentimento antigovernativo sempre più diffuso. Il solo effetto prodotto pare essere la delusione, la perdita di senso di un politico che doveva cambiare l’ordine delle cose e che ora, mediocremente, si chiude dietro il paravento dell’attesa o della difesa degl’interessi nordamericani nel mondo.

Un Obama provinciale sempre più simile ai suoi predecessori, che non riesce a risollevare gli Usa dalla crisi, che fatica a mediare con il congresso, che appare fisicamente consumato dal governo del Paese – un tempo – più potente del globo. Sta terminando un’epoca breve che lascia il segno del fallimento politico di Obama e di quello economico e diplomatico degli Usa.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (4 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.