Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

“Il disastro siamo noi” di Jamie McGuire. Il ritorno dei Maddox Bros

“Il disastro siamo noi” di Jamie McGuire. Il ritorno dei Maddox BrosEdito da Garzanti e tradotto da Adria Tissoni, arriva finalmente anche in Italia l’ultimo libro di Jamie McGuire: Il disastro siamo noi.

Il romanzo si presenta come il terzo e penultimo capitolo della seria Maddox Bros, spin off di una delle saghe antecedenti, la celebre Uno splendido disastroI capitoli dello spin off raccontano le vicende dei fratelli Maddox: splendidi “bad boy” che con le loro storie di passione e amore hanno conquistato moltissime lettrici ormai affezionate alle opere della McGuire.

Protagonista indiscusso di questo capitolo della storia è Taylor Maddox ma le vicende sono raccontate in prima persona da Falyn, ragazza di venticinque anni segnata da un passato difficile e decisa a non lasciarsi influenzare da storie d’amore che non meritano fiducia, specie se il ragazzo in questione ha alle spalle una fama da classico “bad boy” irriverente.

In fuga dalla propria famiglia e da un padre che non merita nient’altro che disprezzo, Falyn ora vive per il suo lavoro di cameriera al Bucksaw Cafè e per Phaedra e Chuck, la coppia di proprietari che sono divenuti ormai la sua nuova famiglia. Non c’è spazio per nient’altro nel suo fragile cuore ormai ricoperto da una corazza spessa e impenetrabile ma, a renderle ancor più difficile questa scelta, sarà infine l’arrivo di Taylor, pompiere di professione, arrogante e fin troppo consapevole della sua bellezza.

Se sono gli incendi estivi ad averlo portato in Colorado per la stagione, sarà Falyn, ragazza acqua e sapone, la causa che lo costringerà a frequentare il Bucksaw Cafè sempre più spesso.

“Il disastro siamo noi” di Jamie McGuire. Il ritorno dei Maddox Bros

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Taylor è, agli occhi della protagonista, uno stereotipo dalla testa ai piedi, bello da morire ma insensibile e spaccone, una calamita per ragazze facili da conquistare. Il suo unico obiettivo: portarsele a letto e frantumargli il cuore.

Forse è così. Forse è stato così fino al giorno prima ma ora le cose sono cambiate. Come ogni buona storia d’amore che si rispetti il mondo si è capovolto nell’istante in cui Taylor ha conosciuto Falyn e la sua inaspettata risposta: No.

 

LEGGI ANCHE – Il romanzo rosa. Un genere sottovalutato

 

La storia però non può certo terminare così, e come tutte le lettrici della McGuire sanno, i fratelli Maddox non accettano un “no” come risposta: è da qui che la caccia comincia.

Cominciano le lusinghe, gli inviti, una corte spietata alla quale Falyn non potrà fare a meno di cedere malgrado il carattere forte e risoluto, una scelta forse condizionata da una scoperta interessante: la famiglia di Taylor vive nella cittadina di Eakins, la stessa cittadina che lei stessa vuole raggiungere a tutti i costi a causa di un segreto inconfessabile.

Ecco allora il nesso che conduce i due ragazzi ad avvicinarsi e a frequentarsi, a conoscere l’uno i lati nascosti dell’altra. Poco alla volta Falyn è costretta a ricredersi sul carattere di quel ragazzo così diverso dallo stereotipo che si era immaginata, lo vede con i fratelli, scopre l’affetto che lo lega alla famiglia, scopre il dolore che il suo stesso cuore racchiude e la felicità di aver finalmente conosciuto il vero amore.

Con Il disastro siamo noi Jamie McGuire non si smentisce, chi la conosce sa che ogni romanzo della saga racchiude amore, passione, tormento, dolore, drammi irrisolti e infine felicità. La famiglia dei Maddox ha fatto sognare le lettrici a occhi aperti, catapultandole in ogni storia con tutte loro stesse, condividendo l’innamoramento delle varie protagoniste e invidiandone forse, nel profondo, la vita. Anche in questo caso tutti gli elementi chiave non mancano, le immagini sono evocative, c’è amore, attrazione, il testo è colmo di frasi a effetto eppure manca qualcosa.

“Il disastro siamo noi” di Jamie McGuire. Il ritorno dei Maddox Bros

Sia in America che in Italia quest’ultimo libro è stato il più discusso e criticato, è come se la magia fosse leggermente scemata a discapito dei protagonisti, della storia e del loro amore. Forse si tratta di un avvenimento inevitabile per una saga ormai giunta al suo penultimo capitolo: i personaggi finiscono con l’assomigliarsi, le vicende diventano ripetitive e tutto ciò che all’inizio era magico finisce col sembrare in qualche modo banale.

Tutto questo non significa che Il disastro siamo noi sia una cattiva lettura, anzi Falyn e Taylor si dimostrano personaggi complessi, colmi di sfaccettature e desideri contrastanti. Simili e diversi al tempo stesso i due protagonisti finiscono per fondersi l’un l’altra in un crescere di emozioni stupende.

 

LEGGI ANCHE – Libri romantici e passionali per ragazzi e ragazze, cinque titoli da leggere

 

Per chi non ha ancora letto nessuno dei libri della McGuire il consiglio è di cominciare dal primo capitolo della saga Uno splendido disastro, per poi proseguire man mano la lettura con i romanzi successivi. Tutte le sue storie sono adatte a un pubblico soprattutto femminile, romanzi young adult capaci di far sognare ed emozionare dalla prima all’ultima pagina. Solo così, solo conoscendo i capolavori che hanno portato Jamie McGuire a essere considerata la regina indiscussa di questo genere, si potrà giustamente apprezzare o criticare Il disastro siamo noi.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.