Interviste a scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Curiosità grammaticali

“Il design italiano oltre la crisi” al Triennale Design Museum di Milano

Triennale Design Museum, Il design italiano oltre la crisiInaugurato nel 2007, il Triennale Design Museum è il primo museo del design italiano. La sua originalità consiste nel non presentare ai visitatori un allestimento fisso, ma nel trasformarsi ogni anno, modificando i propri allestimenti in base a un tema scelto di volta in volta.

Dal 2007 a oggi sono quindi sfilati Le sette ossessioni del design, Serie fuori serie, Quali cose siamo, Le fabbriche dei sogni, TDM5: grafica italiana eDesign: la sindrome dell’influenza, che ha chiuso i battenti nello scorso mese di febbraio.

Pochi giorni fa è stata aperto al pubblico il nuovo allestimento, che sarà visitabile fino al 22 febbraio 2015, il cui tema prende senza dubbio spunto dalle difficoltà attuali della società italiana ( e non solo): Il design italiano oltre le crisi-Autarchia, austerità, autoproduzione.

Focalizzando l’attenzione su tre momenti particolari del nostro Paese, gli anni Trenta, gli anni Settanta e gli anni Zero, i curatori Silvana Annicchiarico, Beppe Finessi, Philippe Nigro e Italo Lupi, esprimono la convinzione che il progettare negli anni delle crisi economiche sia una condizione particolarmente favorevole allo stimolo della creatività progettuale.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Si parte quindi dagli anni Trenta, che segnano la nascita del design italiano nel pieno dell’autarchia imposta dal regime mussoliniano, a opera di grandi nomi come Fortunato Depero, Gio Ponti o Salvatore Ferragamo. Gli anni Settanta sono stati il periodo dei cosiddetti Distretti produttivi, nati in piccole aree geografiche come incontro tra patrimoni di sapere e di eccellenza, tradizioni locali e disponibilità diretta della materie prime (il vimini piuttosto che il marmo), mentre l’ultima parte è dedicata alle sperimentazioni degli anni più recenti che, attraverso l’uso delle nuove tecnologie, portano alla produzione dal basso che si fa strada sempre di più accanto a quella dei grandi autori affermati.

Ancora una volta il Triennale Design Museum si presenta dunque come un museo dinamico, capace di offrirsi ogni anno ai suoi visitatori con percorsi inediti, emozionanti e coinvolgenti.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.