Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Il caso Diallo: “American Skin” di Bruce Springsteen e “41 colpi” di Peroni – Cecchetti

41 colpi, omaggio illustrato alla poetica di Bruce SpringsteenIl soprannome “The Boss”, il capo, la dice lunga sull'influenza nel mondo della musica di Bruce Springsteen. Un musicista che parla del suo Paese, presentandone anche gli aspetti più negativi, cantando il senso di precarietà e insicurezza, in splendidi pezzi come The River o Atlantic City. Nel 2000, esce un suo singolo intitolato American Skin, ispirato all'omicidio, da parte di quattro poliziotti, dello studente africano Amadou Diallo, residente a New York per motivi di studio.

Diallo fu ucciso da quarantuno colpi di pistola. Gli agenti erano sulle tracce di un criminale e, credendo di averlo riconosciuto in Diallo, aprirono il fuoco nel momento in cui il ragazzo mise le mani in tasca (molto probabilmente per prendere un documento d'identità). Il caso suscitò enorme scalpore e la polizia fu accusata di razzismo, oltre che di uso improprio delle armi. In occasione di una serie di concerti al Madison Square Garden di New York, a Springsteen fu intimato di non cantare American Skin, mentre i poliziotti vennero invitati dal loro sindacato a boicottare l'evento.

Quest'ultimo fatto ha recentemente ispirato la bella graphic novel del duo Marco Peroni e Riccardo Cecchetti, già autori di un libro su Gigi Meroni e uno su Adriano Olivetti. 41 colpi, omaggio illustrato alla poetica di Bruce Springsteen (in libreria dal 16 maggio, edizioni BeccoGiallo) richiama i temi trattati dal Boss, sviluppati nelle sue canzoni e diffusi tramite la sua voce potente. Esprimere il disagio sociale, i soprusi e le ingiustizie con una canzone: in questo caso, amplificare a dismisura tale messaggio grazie a un libro, con Peroni e Cecchetti che rilanciano una questione di grande attualità (dove finisce la difesa del cittadino e inizia la violenza incontrollata?), suggerita nella graphic novel indirettamente da Springsteen, non con «il suo corpo, né il suo successo, né tanto meno la sua vita», ma solo con la sua poetica.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (5 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.