In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

Il calcio argentino in veste noir. “Tutto per la patria” di Martin Caparrós

Il calcio argentino in veste noir. “Tutto per la patria” di Martin CaparrósMartin Caparrós ci guida alla scoperta dell’Argentina degli anni Trenta: Tutto per la patria (Einaudi) è un viaggio che, dal mondo del calcio, ci porta nel costume e nelle atmosfere sudamericane, tra spiantati sempre alla ricerca di denaro e donne misteriose che possono far perdere la testa.

Siamo a Buenos Aires, nel 1933. Bernabé Ferreyra, il giocatore di calcio più famoso del momento, il più grande fuoriclasse mai visto, è scomparso. Si vocifera che si sia allontanato volontariamente, ma nessuno sa dove si stia nascondendo. Andrés Rivarola è un poco di buono: non ha un lavoro, non ha soldi, e riesce sempre a combinare qualche guaio. Per racimolare un po’ di denaro, si ritroverà a indagare sulla morte di Mercedes, la fidanzata di Bernabé.

Protagonista assoluta di questo thriller sui generis è la città di Buenos Aires, con i suoi contrasti, le sue mancanze e la sua voglia di vita. I personaggi di questo romanzo sono tutti animati da grandissima passione: che si tratti di calcio o di tango, i bonaerensi ci credono davvero, si perdono nelle loro idee o tra le note di una milonga.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Martin Caparrós è nato proprio a Buenos Aires, nel 1957. Laureato alla Sorbona, ha lavorato a Madrid per «El pais», per poi tornare in patria alla fine della dittatura. Ha scritto per molte testate giornalistiche, tiene regolarmente una rubrica su «Internazionale» ed è anche attivo romanziere (il suo La fame, pubblicato da Einaudi nel 2015, gli è valso il premio Tiziano Terzani).

Il calcio argentino in veste noir. “Tutto per la patria” di Martin Caparrós

In Tutto per la patria (tradotto magistralmente da Sara Cavarero), il giornalista argentino rende protagonista Bernabé Ferreyra, uno dei calciatori più forti della storia del calcio argentino: nato a Rufino nel 1909, Ferreyra realizzò 206 gol in 197 partite e fu capocannoniere nel 1932. Si ritirò nel 1939 per problemi fisici e si ritrovò a lavorare come custode di un campo di paddle tennis. Il suo personaggio divenne ben presto mitico in Argentina, tanto da venire citato nelle atmosfere languide del tango: uno su tutti, La Fiera (il suo soprannome) con testo di Francisco Laino e Adolfo Pascual Dispagna e musica di Miguel Padula e Federico Germino, recita:

«En el foot-ball nacional/ se destaca un jugador/ de lo más fenomenal/ por ser un gran goleador»

 

Un calciatore, il calcio… uno sport che riesce a sollevare i popoli, a unire le nazioni. E “La Fiera” è certamente un personaggio adattissimo a rendere l’idea delle atmosfere argentine: romantiche, un po’ decadenti ma ricche di vitalità e passione. E sono proprio queste stesse atmosfere che permeano il thriller di Caparrós, esaltate dalla prosa fresca di quest’autore, che rende merito a un paese ricchissimo di spunti e lo descrive a tutto tondo. Il lato noir dell’Argentina era stato ben descritto anche da Massimo Carlotto nel suo Le irregolari Buenos Aires horror tour, per quanto le tematiche trattate fossero ancora più oscure e devastanti.

Il calcio argentino in veste noir. “Tutto per la patria” di Martin Caparrós

In ogni caso, l’autore argentino riesce a costruire personaggi credibili, a cui è impossibile non affezionarsi. E, se ho stentato nella parte iniziale a simpatizzare con i protagonisti, devo dire che mi sono ben presto ritrovata coinvolta nelle loro storie e ho lasciato con nostalgia le ultime pagine del libro. Nostalgia che pervade un po’ tutta la storia, per i non detti, per la difficoltà di manifestare le proprie emozioni e ammetterle agli altri e, in primis, a se stessi.

«Stupido, ti credi un gran signore e sei uno stupido,

Stupido, ti credi un trovatore e sei uno stupido,

Stupido, cosa non daresti per poter ballare

Un tango con i passi giusti

Stringendo una bella mora

Fino a lasciarla

Senza fiato»

 

Questo vorrebbe fare, Andrés: scrivere testi per il tango. Eppure, la strada per la redenzione non sarà facile da percorrere. Lo obbligherà a confrontarsi con il mondo, con l’Argentina, con Buenos Aires, con chi lo circonda, con chi lui ama e, soprattutto, con se stesso.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Mi auguro che troviate il tempo di leggere Tutto per la patria di Martin Caparrós, perché è davvero una chicca imperdibile.


Per la prima foto, copyright: Rafael Leão su Unsplash.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.