Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

I ritratti di strada di 5 grandi scrittori

I ritratti di strada di 5 grandi scrittoriSiamo già abituati a vedere foto o quadri che ritraggono i grandi scrittori di oggi e del passato, ma cosa accadrebbe se ci trovassimo difronte ad artisti di strada che decidono di omaggiare alcuni tra i più importanti scrittori di tutti i tempi?

È accaduto in Russia dove quattro artisti di strada hanno usato la loro arte non solo per abbellire alcune zone della città ma anche per ritrarre cinque scrittori, tra cui anche uno non russo.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

1. Un adesivo Maksim Gor'kij

I ritratti di strada di 5 grandi scrittori

LEGGI ANCHE – Quali sono gli scrittori russi più importanti?

 

Alexander Zhunev, un artista di Perm (a oltre mille chilometri a est da Mosca), ha creato un ritratto unico dello scrittore russo Maksim Gor'kij nella sua città nativa di Nizhny Novgorod. Il ritratto è stato fatto con l’aiuto di diversi nastri adesivi colorati.

«Lo stile è molto simile al punto a croce ed è adatto all’ambiente urbano», così l’artista ha commentato la sua scelta, aggiungendo: «L’immagine è facilmente riconoscibile quando guardi da lontano, ma se ti avvicini troppo riesci a vedere solo un insieme astratto di piccole tessere colorate».

L’opera è stata realizzata su una rete metallica, perciò, secondo Zhunev, il nastro adesivo è il materiale perfetto, economico e delle giuste dimensioni.

***

2. Un industriale Sergéj Esénin

I ritratti di strada di 5 grandi scrittori

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Zhunev è famoso anche per un altro lavoro: un ritratto in bianco e nero del grande poeta russo del XX secolo Sergéj Esénin, che è stato dipinto su un edificio non terminato di Perm. Secondo i media locali, quest’edificio è incompleto sin dal 1990 ed è diventato nel 2009 il simbolo della città grazie all’immagine di Esénin. Questa primavera, però, l’edificio è stato demolito, ma l’artista ha promesso che rifarà la sua opera.

***

3. Lo scavato Hermann Hesse

I ritratti di strada di 5 grandi scrittori

LEGGI ANCHE – Tre tipi di lettori secondo Hermann Hesse

 

Questa è una delle immagini più accattivanti di Mosca. L’artista portoghese Alexandre Farto (Whils) ha realizzato questo lavoro sul muro di un edificio abbandonato lungo l’argine Savvinskaya ed è visibile anche da lontano e soprattutto in auto. Il segreto che sta alla base del ritratto dello scrittore tedesco è che ne non si tratta di un dipinto, ma è stato scavato nella facciata dell’edificio con l’aiuto di un trapano e di un martello.

***

4. Ivan Turgenev con le betulle

I ritratti di strada di 5 grandi scrittori

 

LEGGI ANCHE – Quanto guadagnavano gli scrittori russi più importanti

 

Un enorme graffito su un intero muro è apparso questa primavera a Mosca. L’immagine rappresenta lo scrittore russo Ivan Turgenev, autore di Padri e figli, seduto su una panchina circondato da betulle. L’edificio vicino al ritratto è un museo dedicato allo scrittore.

***

5. Un misterioso Michail Bulgakov

I ritratti di strada di 5 grandi scrittori

LEGGI ANCHE – La diabolica frittata di Michail Bulgakov

 

Una dozzina di graffiti cubisti che ritraggono famosi personaggi russi è apparsa a Mosca nel 2014. L’immagine del più misterioso scrittore russo, autore di Il maestro e Margherita, è stata dipinta in Bolshoi Afanasievsky, lo stesso luogo dove è ambientato il romanzo. Il gatto nero in alto è simbolo della natura diabolica della prosa di Bulgakov, e leggenda vuole che il personaggio, il gatto Behemoth, si lasci vedere nella zona, mentre cammina su due zampe e parla come un uomo.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.